19 gennaio 2020
Aggiornato 23:30
Renzi esce male di scena, attacca Meloni

Referendum, Meloni: rischiamo che il Pd presti i suoi voti al quarto governo non scelto dagli italiani

La leader di FdI ha spiegato che le dimissioni erano l'unica scelta possibile da parte di Renzi, che però avrebbe anche dovuto parlare di elezioni anticipate

ROMA - "Quando lui dice che si dimette credo che, nel rispetto delle prerogative del capo dello stato, sarebbe stato bello chiarire anche che quando andrà dal capo dello stato a rassegnare le sue dimissioni chiederà anche che gli italiani possano tornare a votare». La leader di FdI Giorgia Meloni attacca il premier dimissionario spiegando che "se manca questo passaggio, il rischio che il PD voglia prestare i suoi voti al quarto governo di fila non scelto dagli italiani è un rischio che si corre".

"Non una bella uscita di scena"
Quindi "non mi pare una bella uscita di scena da parte di Renzi, che non fa neanche quest'ultimo regalo agli italiani di consentire loro di potersi autodeterminare come accade a tutti i popoli sovrani del mondo".

"Non poteva fare nessuna altra scelta, è un combattente"
"Renzi - ha affermato Meloni - è un combattente, si concede l'onore delle armi, obiettivamente non penso che potesse fare nessuna altra scelta perché il dato politico è un dato schiacciante. Questa mattina una infinità di italiani, più di quanti non siano andati a votare in elezioni ben più politiche, si sono alzati e sono andati a votare solamente per dire a Renzi che non volevano essere governati da lui». Meloni dubita che il premier avrebbe potuto fare scelte diverse, "dopodiché sul merito del suo discorso, che per carità è un discorso assolutamente dignitoso, a me pare che manchi un pezzo".