31 marzo 2020
Aggiornato 16:00
Elezioni politiche 2018

Presidenza Camere, Grillo e Toninelli incontrano Martina

Il Pd continua a chiedere "figure autorevoli" e non di parte. Per i dem si è trattato di un confronto "interlocutorio"

Giulia Grillo e Danilo Toninelli.
Giulia Grillo e Danilo Toninelli. ANSA

ROMA - Dopo l'annuncio, da parte di Luigi Di Maio, dell'inizio dell'interlocuzione con gli altri partiti per la presidenza delle Camere, proprio questa mattina il reggente del Pd Maurizio Martina ha incontrato Giulia Grillo e Danilo Toninelli, capigruppo del M5s. Con Martina era presente il coordinatore della segreteria Lorenzo Guerini. E' stato, si apprende da fonti Pd, un incontro «interlocutorio». Dai vertici Dem è stata ribadita la disponibilità a un confronto fra tutte le forze su presidenze di garanzia e rilanciata la necessità che si ragioni di profili autorevoli.

La telefonata Salvini-Di Maio
Ieri aveva fatto scalpore la telefonata di Matteo Salvini a Luigi Di Maio, che inizialmente è parsa ad alcuni l'inizio di un dialogo tra i due veri vincitori di queste elezioni. Poi, con un lungo post su Facebook, Di Maio ha chiarito, e ha anche sottolineato che, in virtù di quel 36% di deputati conquistati alle ultime elezioni, il M5s punta alla presidenza della Camera.

La posizione del Pd
Progetto in merito al quale il Pd si era espresso in tutt'altri termini: il reggente del Pd Maurizio Martina ha infatti fatto sapere che per la presidenza delle Camere il Pd è disponibile a un confronto istituzionale «trasparente» tra tutte le forze parlamentari per individuare, però, delle figure di garanzia, autorevoli e rappresentative e non invece «forzature di parte»

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal