12 novembre 2018
Aggiornato 21:30

Terremoto, Gasparri attacca: innegabile il disastro dei governi Renzi-Gentiloni

Il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri è tra i primi a inchiodare Matteo Renzi e Paolo Gentiloni alle proprie responsabilità
Il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri
Il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri (ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)

ROMA - Passata la paura e il dolore dei primi istante, subentrano la rabbia le immancabili polemiche politiche. Anche perché, per uno strano scherzo del destino, il sisma di Ischia solo per qualche giorno non è coinciso esattamente con il primo anniversario dal terremoto che ha colpito il Centro Italia, tragedia le cui devastanti conseguenze, a un anno di distanza, sono ancora visibilissime. Il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri è tra i primi a inchiodare Matteo Renzi e Paolo Gentiloni alle proprie responsabilità. "Ricostruire e in fretta. Questa doveva essere l'unica risposta che i governi Renzi-Gentiloni avrebbero dovuto dare agli italiani colpiti dal sisma del Centro Italia», osserva. «E invece a un anno di distanza dobbiamo tracciare un bilancio totalmente fallimentare».

Eccesso di burocrazia e gestione inadeguata
Gasparri punta il dito contro l'eccesso di burocrazia e «una gestione inadeguata come quella del commissario Errani», che, a suo dire, non hanno portato a nulla. L'unica evidenza, piuttosto, è che la ricostruzione stenta a partire. «D'altra parte se si pensa che solo l'8 per cento delle macerie è stato tolto mentre per il resto bisognerà attendere forse fino a Natale abbiamo la misura del disastro attuato e che va ad aggiungersi a quello naturale».

Un bilancio della gestione della crisi pessimo
Il bilancio della gestione della crisi da parte del Governo, per Gasparri, è pessimo. «È innegabile: tutto è stato sbagliato. Persone, ruoli, tempi. E non lo diciamo noi, ma i sindaci delle zone colpite lasciati sostanzialmente soli a gestire l'emergenza». Il senatore di Forza Italia polemizza: «Renzi e Gentiloni hanno aggiunto tragedia alla tragedia. Ed ora che anche l'isola di Ischia è stata colpita assistiamo al solito rimpallo di colpe». Quindi, promette il necessario impegno da parte di Forza Italia. «FI farà come sempre la sua parte in Parlamento con senso di responsabilità per aiutare la popolazione. Ma non possiamo non rilevare la totale inadeguatezza di questo esecutivo che avrebbe dovuto far tesoro dell'esperienza passata fatta dai governi di centrodestra, i cui risultati in situazioni analoghe sono stati di gran lunga migliori», conclude.