11 maggio 2021
Aggiornato 16:30
Oltre a Giusi Nicolini, Fabiola Giannotti, Bebe Vio e Paola Antonelli

Renzi a cena da Obama. Con lui anche Roberto Benigni

Il premier Matteo Renzi è atteso alla Casa Bianca per una cena di Stato con Barack Obama il prossimo martedì, e nella sua delegazione ci sarà anche Roberto Benigni

ROMA - Sarà un inizio di settimana particolarmente pregno per Matteo Renzi, atteso alla cena di Stato che martedì sera Barack Obama offrirà alla Casa Bianca. La cena, a cura del celebre chef statunitense Mario Batali, sarà allietata anche dall'esibizione musicale della cantante Gwen Stefani, come annunciato dalla first lady Michelle Obama. Ma Renzi non ci andrà da solo.

La delegazione di Renzi
Perché il premier ha deciso di farsi accompagnare da alcune «eccellenze italiane» in vari campi, variamente rappresentative del talento del Belpaese. Così, secondo quanto riportano Messaggero e Corriere della Sera, sarà con lui anche il premio Oscar Roberto Benigni, di recente balzato all'onore delle cronache per il suo endorsement per il «sì».Inoltre, con Renzi ci saranno quattro donne: il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, la direttrice del Cern Fabiola Gianotti, la campionessa paralimpica Bebe Vio e la curatrice della sezione architettura e design del Moma di New York Paola Antonelli.

Casa Bianca: «Un focus sul futuro dell'Europa» 
La visita, si legge in una nota della Casa Bianca, «sarà una opportunità per gli Usa e per l'Italia per celebrare la profondità e l'ampiezza della loro relazione e per uno scambio di vedute sul futuro dell'Europa». L'obiettivo ufficiale dell'incontro sarà anche quello di «far avanzare la cooperazione attraverso una serie di interessi condivisi, dalla sfida del cambiamento climatico e della crisi globale dei rifugiati alla promozione della sicurezza globale e della crescita economica inclusiva». Renzi arriverà negli States lunedì, e mercoledì il premier farà un intervento all'università Johns Hopkins sulle relazioni trans-atlantiche, sulla sicurezza globale e sul futuro della Ue.