21 novembre 2019
Aggiornato 12:00

Germania, Matteo Salvini e Marine Le Pen esultano: «Schiaffone alla Merkel»

Matteo Salvini e Marine le Pen esultano per la sconfitta della Merkel. La Cdu, il partito della Cancelliera, ha perso le elezioni regionali in Meclemburgo Pomerania. E il segretario del Carroccio risponde a tono ai giornalisti che parlano di destra "xenofoba"

ROMA – Il segretario del Carroccio, Matteo Salvini, ha deciso di disertare l'appuntamento di Cernobbio, che definisce un «concerto sul Titanic». E, insieme all'alleata Marine Le Pen, oggi esulta per la sconfitta della Cancelliera Angela Merkel, che ha perso il favore del suo elettorato nella regione del Meclemburgo Pomerania.

Matteo e Marine esultano per la sconfitta della Merkel
Matteo Salvini esulta per la sconfitta di Angela Merkel. Solo ieri aveva deciso di disertare l'appuntamento di Cernobbio e oggi, con un lungo video amatoriale postato sul suo profilo Facebook, il leader della Lega Nord è di nuovo al centro del dibattito politico dopo che le agenzie di stampa hanno diffuso la notizia della sconfitta della Cdu, il partito della Cancelliera, nelle elezioni regionali che si sono svolte nel Meclemburgo Pomerania, uno dei sedici Lander della Germania.

Salvini: Cernobbio? Come il concerto sul Titanic
Il Segretario del Carroccio era un ospite fisso del Forum Ambrosetti e da due anni a questa parte non mancava di intervenire durante la giornata dedicata alle opposizioni politiche. Ma quest'anno ha preferito non presentarsi al tradizionale appuntamento di Cernobbio, condividendo la scelta con il pentastellato presidente della Camera, Luigi Di Maio. Le ragioni dell'assenza sono chiarite dallo stesso leader della Lega Nord, che ha spiegato con malcelata ironia: «Certo che non ci sarò: mi sembra il concerto sul Titanic». Ma oggi Salvini è di nuovo alla ribalta della scena politica, in prima fila a commentare il risultato delle elezioni regionali tedesche.

La sconfitta della Cdu nelle elezioni regionali
Sul suo profilo Facebook, il segretario del Carroccio esordisce così: «Fantastico voto in Germania: schiaffone alla Merkel nella sua regione e trionfo di Alternativa per la Germania, alleata della Lega e della Le Pen». Salvini, infatti, non è il solo ad esultare per la sconfitta della Cancelliera. «L'impossibile e' divenuto possibile» gli fa eco l'alleata Marine Le Pen, la leader del Front National francese. «I patrioti dell'Afd hanno sconfitto il partito della Merkel», twitta la francese subito dopo aver letto il risultato dei primi exit poll. La Cdu, infatti, è stata superata dalla formazione della destra populista Alternative fur Deutschland, che si è piazza al secondo posto con il 21% dei voti.

Anti-immigrati o anti-clandestini?
Molte testate nazionali e internazionali annunciano la vittoria della destra «populista» e «xenofoba», ma Salvini non ci sta. In un lungo video amatoriale girato in macchina e pubblicato su Facebook, il leader della Lega Nord risponde a tono: «Xenofobo deriva dal greco e vuol dire, letteralmente, paura dello straniero», spiega il Segretario del Carroccio. Sul dizionario si legge che è xenofobo colui che nutre odio o avversione indiscriminata verso gli stranieri, «ma io ce l'ho con i clandestini, gli irregolari, i fuori legge e con i delinquenti. Non con le donne e i bambini che dovrebbero essere accolti perché scappano dalla guerra», chiarisce Salvini.

Questa Unione Europea è un mostro da abbattere
«Noi non siamo anti-immigrati, siamo anti-clandestini», sottolinea il leader della Lega Nord. «Ovviamente molti giornalisti italiani, ignoranti o in malafede, parlano di vittoria degli "xenofobi, razzisti, estremisti, populisti" e bla bla bla... Ma vogliamo solo essere Liberi, vogliamo serenità, lavoro, regole e rispetto», prosegue Salvini. «Questa Unione Europea di banchieri e massoni, con l'Euro moneta criminale difesa da Renzi e dai fessi, è un mostro da abbattere». I primi risultati delle elezioni regionali sono un avvertimento pesante per la Cancelliera, che l'anno prossimo dovrà affrontare il verdetto nazionale. «In Germania vincono gli alleati della Lega e perdono la Merkel e gli amici di Renzi!!! Gli elettori tedeschi hanno votato per gli alleati della Lega. Forza, siamo sulla strada giusta, ora tocca a noi!», conclude Salvini sul suo profilo Facebook.