5 giugno 2020
Aggiornato 15:00
Il Colle al centro del nuovo patto del Nazareno

Guerini: «I leader hanno parlato del dopo Napolitano»

L'incontro tra il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha toccato i temi più caldi della politica nostrana, senza lasciare indietro quello attualissimo delle possibili dimissioni del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

ROMA - Il tanto discusso incontro di ieri tra il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi ha toccato i temi più caldi della politica nostrana. La legge elettorale in primis, ma anche la questione del lavoro e delle riforme in generale. Nonostante ciò, il vertice tra i due leader politici è andato a toccare anche una ulteriore questione, altrettanto attuale e altrettanto scottante: quella della possibile nuova corsa al Colle. 

IL SUCCESSORE DI GIORGIO - Nei giorni scorsi, infatti, era corsa la notizia delle possibili dimissioni dell'attuale presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, entro la fine dell'anno corrente. La notizia non era stata smentita dal Quirinale, ma nemmeno si erano date spiegazioni più approfondite. Nell'incontro tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi si è discusso anche del prossimo Presidente della Repubblica, ma non in termini di nomi: «Ci si confronta sul metodo con cui affrontare un tema così importante quando arriverà il momento». Lo ha detto il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini, conversando con i cronisti in Transatlantico alla Camera.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal