20 maggio 2024
Aggiornato 11:30
Dal voto di Reggio Calabria segnali negativi per FI

In Calabria la disfatta di Berlusconi, dal 22 all'8%

Il nuovo sindaco di Reggio Calabria è Giuseppe Falcomatà, candidato di centrosinistra, passato al primo turno con più del 61% di preferenze, doppiando il candidato di centrodestra Lucio Dottola.

REGGIO CALABRIA - Il nuovo sindaco di Reggio Calabria è Giuseppe Falcomatà, appena 31enne. Lo spoglio delle schede è ancora in corso, ma mancano poche sezioni. L'esponente di centrosinistra si attesta oltre il 61%, percentuale che gli consente di vincere al primo turno più che raddoppiando il suo antagonista diretto, il candidato del centrodestra, Lucio Dattola, sostenuto da ben nove liste. Fra queste, anche quella del Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano, che a Reggio Calabria che si attesta al 27,3%.

FLOP A 5 STELLE - Clamoroso il dato del candidato del Movimento 5 Stelle, Vincenzo Giordano, che ottiene un misero 2,5%. I candidati a sindaco erano nove supportati da 32 liste. Per il candidato Aurelio Chizzoniti (Reggio nel cuore) 1,63%, Paolo Ferrara (Liberi di ricominciare) il 3,2%, Stefano Morabito (Lista Tsipras) 1,94%, Giuseppe Musarella (Coalizione reggina) 1,61%, Francesco Scafari (reggini indignati) 0,24%, Giuseppe Siclari (Partito comunista dei lavoratori) 0,37%.

FIGLIO D'ARTE - Il giovane Giuseppe Falcomatà è il figlio dell'indimenticato sindaco di Reggio Calabria, Italo Falcomatà, che segnò la stagione della primavera reggina. L'affluenza al voto è stata del 65% mentre nelle elezioni comunali del 2011 l'affluenza fu del 74,5%. Deve comunque essere considerato il fatto che nel 2011 si votò in due giorni mentre in questa tornata elettorale il voto è stato espresso nella sola giornata di domenica.

GLI AUGURI DEL PARTITO - Intanto arrivano i complimenti e le congratulazioni degli esponenti del Pd e delle coalizioni di sinistra. «Uno straordinario risultato per il neo sindaco Falcomatà e per Centro Democratico che ha raccolto il 7,5% dei voti tra gli elettori di Reggio Calabria ed è dunque il partito alleato più forte del Pd nella città dello Stretto». Lo dichiara in una nota il leader nazionale di Centro Democratico, Bruno Tabacci. E continua, l'esponente del Pd affermando: «Ancora una volta Cd dimostra con i numeri di essere l'unico alleato nazionale del PD in grado di presentarsi ovunque con il proprio simbolo e di raccogliere consensi molto significativi. Fra meno di un mese peraltro sono certo che ne avremo la riprova anche alle elezioni regionali calabresi. Intanto auguro buon lavoro al neo sindaco Falcomatà, ringrazio tutti i nostri dirigenti, candidati ed elettori a Reggio Calabria per questo grande successo e assicuro il nostro pieno impegno a lavorare in Consiglio comunale per il rilancio di una città strategica per il Sud d'Italia e d'Europa». Anche Speranza invia il suo augurio al neo sindaco: «Bravo Falcomatà che vince al primo turno per restituire speranza e orgoglio a Reggio, alla Calabria e al sud. Ora forza Oliverio». E arriva anche la telefonata del presidente del Consiglio: Matteo Renzi ha chiamato il neo sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, per congratularsi per la sua vittoria alle elezioni.