15 novembre 2019
Aggiornato 18:00
Il naufragio della Costa Concordia

Clini: Rischio collasso è abbastanza concreto

Il Ministro dell'Ambiente: «Siamo molto preoccupati da rinvio pompaggio, chiesto alternative»

ROMA - «Per legge fisica il rischio di collassamento» dello scafo della Costa Concordia «è abbastanza concreto». Lo ha detto il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, ascoltato oggi dalla Commissione Lavori pubblici del Senato.
«Non ho informazioni per dire che sono stati sbagliati i programmi» sul pompaggio del carburante dai serbatoi, ha spiegato Clini: «Abbiamo anche noi molte preoccupazioni sui rinvii, c'è un alone di incertezza che vorremmo superare quanto prima e abbiamo chiesto indicazioni più precise su procedure alternative efficaci anche in condizioni climatiche avverse, anche perchè non abbiamo ancora la garanzia che lo scafo non possa essere ancora compromesso», ha concluso.