16 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
Fondamentalismo | Attentati in Nigeria

Nigeria: Terzi, l'ONU deve difendere la libertà religiosa

Il Ministro degli Esteri: «Alle Nazioni Unite l'Italia ha una leadership chiara»

ROMA - Le Nazioni Unite devono difendere la libertà religiosa, perchè non siamo di fronte a uno scontro di civiltà e i Paesi vogliono cooperare. E' quanto sostiene il ministro degli Esteri Giulio Terzi Sant'Agata, commentando in un'intervista a Il Messaggero gli attentati di Natale in Nigeria.

«Bisogna eliminare i presupposti della tensione tra le culture - dice Terzi - l'eliminazione della diffamazione religiosa, dell'incitamento all'odio e il rispetto delle religioni devono rientrare seriamente nell'attività dell'Onu». Il ministro assicura quindi che «questo governo continuerà l'azione che è stata svolta dall'Italia negli ultimi anni» per tutelare la libertà religiosa nel mondo.

«All'Onu l'Italia ha una leadership chiara, cresciuta negli anni, sull'affermazione dei diritti umani - sottolinea il ministro - il tema della libertà religiosa, per la sua portata etica e la sua dimensione, deve essere un presupposto per il dialogo internazionale».