7 giugno 2020
Aggiornato 02:30

Sisma Abruzzo, Bertolaso: in arrivo altre strumentalizzazioni

Lo ha detto il Capo Dipartimento della Protezione civile: «Un film racconta un'altra verità...»

ROMA - «Assisteremo presto a ulteriori strumentalizzazioni della verità» sugli interventi e la ricostruzione post terremoto in Abruzzo. Lo ha detto il Capo Dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi per la presentazione di una iniziativa editoriale dedicata all'Aquila.

Bertolaso, non lo cita, ma il suo bersaglio è il film di Sabina Guzzanti dal titolo «Draquila». Il capo della protezione civile fa riferimento a «un film che presto sarà presentato in un festival del cinema che presenta una verità, che non è la verità, e non faremo una bella figura». Il Capo della Protezione civile ha difeso quanto è stato fatto in Abruzzo e «il sistema Paese che non ha chiesto» per quella emergenza «aiuto a nessuno».

Non si potrebbe parlare oggi di ricostruzione dell'Aquila e dell'Abruzzo «se non si fosse fatto quanto è stato fatto in questi 12-13 mesi». Il Capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, difende il lavoro svolto dalle prime fasi dell'emergenza ad oggi in Abruzzo. «Un giorno - afferma - ci sarà bisogno di scrivere un libro anche su questo...» Nessuno oggi potrebbe parlare di ricostruzione dell'Aquila - ha continuato Bertolaso - se non avessimo riconsegnato a 16.700 studenti le aule, anche migliori, mentre tutti pensavano che l'università dell'Aquila sarebbe morta. E se non avessimo riaperto l'ospedale della città con i suoi reparti». Senza questi e altri interventi «l'Aquila non sarebbe ripartita».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal