5 dicembre 2019
Aggiornato 22:30

Attacco chimico in Siria, Guterres denuncia crimini di guerra

Ha parlato di 'crimini di guerra' in Siria il segretario generale delle Nazioni unite Antonio Guterres dopo l'attacco con armi chimiche a Khan Sheikhun, nel Nord-Ovest del Paese

DAMASCO - Ha parlato di "crimini di guerra" in Siria il segretario generale delle Nazioni unite Antonio Guterres dopo l'attacco con armi chimiche a Khan Sheikhun, nel Nord-Ovest del Paese. "Questi avvenimenti orribili mostrano sfortunatamente che i crimini di guerra continuano in Siria e che il diritto umanitario internazionale è violato frequentemente", ha dichiarato Guterres al suo arrivo alla conferenza internazionale sulla Siria in programma a Bruxelles. E' prevista per oggi una riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu sulla Siria. "Spero che riusciremo a mobilitare la capacità di tutti di prendersi le proprie responsabilità su questa situazione", ha dichiarato Guterres rispondendo all'ipotesi che la riunione di al Palazzo di Vetro sia un test per l'Onu. "Sono sicuro che il Consiglio di sicurezza dell'Onu sarà all'altezza delle sue responsabilità", ha concluso Guterres.