15 ottobre 2019
Aggiornato 06:00
Crisi coreana

Trump primo presidente USA a entrare in Corea del Nord, storico incontro con Kim Jong-un

La foto di Trump che attraversa il confine con la Corea del Nord è una foto storica visto che si tratta del primo presidente americano ad entrare in territorio nordcoreano.

Video Euronews

SEOUL - Storica stretta di mano tra il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, e il leader nordcoreano Kim Jong-un. I due si sono salutati prima nella zona demilitarizzata al confine tra le due Coree, proprio dove Trump aveva invitato Kim Jong-un in un tweet ieri. Poi insieme si sono spinti in territorio Nord coreano. Il leader della Nordcorea ha detto che non si sarebbe mai aspetto di incontrare Trump in tale zona. La foto di Trump che attraversa il confine con la Corea del Nord è una foto storica visto che si tratta del primo presidente americano ad entrare in territorio nordcoreano.

Trump invita Kim alla Casa Bianca

«Il nostro incontro è stato molto buono. Molto forte e molto solido». Così il presidente degli Stati uniti, Donald Trump ha definito l'incontro avuto con il leader nord coreano Kim Jong-un al termine del quale i due hanno attraversato insieme il confine tra Corea del Sud e Corea del Nord - dopo una storica stretta di mano nella zona di confine - cosa che ha fatto di Trump il primo presidente della Storia Usa a entrare nel territorio nordcoreano. Trump ha invitato Kim alla Casa Bianca senza dare una data di quando ciò potrebbe accadere ma ha detto: «se va tutto bene ad un certo punto avverrà».

Raggiungere un accordo esaustivo

Il presidente ha anche spiegato che gli staff dei due paesi inizieranno a lavorare nelle prossime due o tre settimane per «vedere se sia possibile o meno fare qualcosa». I due, secondo quanto riferito dal presidente al termine dell'incontro con il leader nordcoreano avrebbero infatti convenuto sulla decisione di creare un team di lavoro «per mettere a punto i dettagli» di un accordo per il quale «la rapidità non è l'obiettivo» quanto piuttosto «raggiungere un accordo esaustivo».

Soddisfatto il Presidente USA

«Penso che abbiamo sviluppato una grande relazione - ha detto Trump - e davvero credo che se si guarda a due anni e mezzo fa e a quello che stava accadendo prima che io diventassi presidente, era davvero una pessima, pessima situazione, molto rischiosa per la Corea del Sud, la Corea del Nord e il mondo intero».