«Un evento epocale che supera decenni di ostilità»: il testo del documento firmato da Trump e Kim

Donald Trump e Kim Jong Un hanno firmato, alla fine dello storico summit di Singapore, un documento. Eccolo
Il leader nordcoreano Kim Jong-un e il presidente Usa Donald Trump firmano la dichiarazione congiunta al termine del summit di Singapore
Il leader nordcoreano Kim Jong-un e il presidente Usa Donald Trump firmano la dichiarazione congiunta al termine del summit di Singapore (EPA/KEVIN LIM / THE STRAITS TIMES)

SINGAPORE - Donald Trump e Kim Jong Un hanno firmato, alla fine dello storico summit di Singapore, un documento. Dopo una stretta di mano lunga ben 13 secondi, ecco di seguito il testo: «DICHIARAZIONE CONGIUNTA DEL PRESIDENTE DONALD J. TRUMP DEGLI STATI UNITI D’AMERICA E DEL PRESIDENTE KIM JONG UN DELLA REPUBBLICA DEMOCRATICA POPOLARE DI COREA AL SUMMIT DI SINGAPORE. Il presidente Donald J. Trump degli Stati uniti d’America e del presidente Kim Jong Un della Repubblica democratica popolare di Corea (DPRK) hanno tenuto un primo storico summit a Singapore il 12 giugno 2018. Il presidente Trump e il presidente Kim Jong Un hanno condotto un complessivo, profondo e sincero scambio di opinioni sulle questioni relative lo stabilimento di nuove relazioni Usa-Dprk e sulla costruzione di un regime di pace robusta e duratura nella Penisola coreana. Il presidente Trump s’è impegnato a fornire garanzie di sicurezza alla Dprk e il presidente Kim Jong Un ha ribadito la sua ferma e incrollabile determinazione per una completa denuclearizzazione della Penisola coreana.

Cosa hanno deciso
Convinti che stabilire nuove relazioni Usa-Dprk contribuirà alla pace e alla prosperità della Penisola coreana e del mondo e riconoscendo che la costruzione di una reciproca fiducia potrà promuovere la denuclearizzazione della Penisola coreana, il presidente Trump e il presidente Kim Jong Un stabiliscono quanto segue:

  1. Gli Stati uniti e la Dprk s’impegnano a stabilire nuove relazioni Usa-Dprk in accordo con il desiderio dei popoli dei due Paesi alla pace e alla prosperità.
  2. Gli Stati uniti e la Dprk uniranno i loro sforzi nel costruire un regime di pace duratura e stabile nella Penisola coreana.
  3. Ribadendo la Dichiarazione di Panmunjom del 27 aprile 2018, la Dprk s’impegna a lavorare verso una completa denuclearizzazione della Penisola coreana.
  4. Gli Stati uniti e la Dprk s’impegnano a recuperare i resti dei prigionieri di guerra, con l’immediato rimpatrio di quelli già identificati.

Evento epocale 
Avendo preso atto che il summit Usa-Dprk, il primo nella storia, è stato un evento epcoale di grande significato per superare decenni di tensioni e ostilità tra i due Paesi e per l’apertura di un nuovo futuro, il presidente Trump e il presidente Kim Jong Un si impegnano a realizzare pienamente e rapidamente quanto stipulato in questa dichiarazione. Gli Stati uniti e la Dprk s’impegnano a proseguire i negoziati, guidati dal segretario di Stato Usa Mike Pompeo e i relativi alti funzionari Dprk, alla prima data possibile, per implementare gli esiti del summit Usa-Dprk. Il presidente Donald J. Trump degli Stati uniti d’America e del presidente Kim Jong Un della Commissione affari di stato della Repubblica democratica popolare di Corea si sono impegnati a cooperare per lo sviluppo delle nuove relazioni Usa-Dprk per la promozione della pace, della prosperità e della sicurezza della Penisola coreana e del mondo»
.