26 settembre 2021
Aggiornato 15:00
Corea del Nord

Kim Jong Un operato? Intelligence USA monitora, ma per ora solo voci

Media sudcoreani parlano di intervento al cuore, ma Seul non conferma. Sospetta l'assenza del leader alle celebrazioni per il compleanno del nonno, una delle feste più importanti in Corea del Nord

Il leader nordcoreano Kim Jong Un
Il leader nordcoreano Kim Jong Un ANSA

SEOUL (ASKANEWS) - La notizia secondo la quale il leader nordcoreano Kim Jong Un sarebbe in gravi condizioni dopo essere stato sottoposto a un'operazione chirurgica è «monitorata» dall'intelligence Usa. Questo scrive oggi la CNN, dopo che ieri il sito Daily NK - che è gestito da dissidenti da Seoul - ha diffuso l'informazione secondo la quale il numero uno di Pyongyang sarebbe in gravi condizioni dopo un'operazione al cuore.

Fonti dell'intelligence Usa, dal canto loro, hanno spiegato alla CNN di ritenere la notizia credibile, ma di non essere in grado al momento di verificare quale sia la gravità delle condizioni del dittatore. Dal canto suo Daily NK, che in un primo momento aveva citato più fonti ad avallare la notizia, ha battuto una correzione, sostenendo che la fonte della notizie è unica.

Questa fonte del Daily NK sostiene che Kim è stato operato all'ospedale di Hyangsan, una struttura dedicata alla cura dei componenti della famiglia Kim vicino al monte Myohyang, il 12 aprile. Dopodiché è sotto la cura dei medici presso la villa Hyangsan, vicina all'ospedale.

Il team medico che ha operato il leader, secondo la testata dissidente, è tornato nella capitale, dal momento che le condizioni del leader sono considerate stabili. Secondo la fonte del Daily NK, a provocare la crisi cardiaca del leader - se avvenuta - ci sarebbero diversi fattori tra i quali «la sua obesità, la sua abitudine di fumare molto e il superlavoro».

La fonte ha detto al Daily NK che «Kim ha sofferto per un'infiammazione dei vasi sanguigni che ha coinvolto il cuore lo scorso agosto, ma la sua condizione è peggiorata dopo che ha fatto diversi viaggi su e giù sul monte Paektu recentemente». In passato Kim aveva presentato problemi a una gamba.

Il monte Paektu, che presenta una forte simbologia per i coreani ed è legato alla mitologia che circonda la famiglia Kim, «ha una pressione atmosferica bassa - ha detto ancora la fonte - è non è un ambiente da visitare frequentemente e in cui stare per lunghi periodi di tempo, se si hanno problemi di pressione sanguigna o un'infiammazione ai vasi sanguigni». Inoltre, a peggiorare la situazione, sarebbero state ancora recenti visite a installazioni militari e appuntamenti politici.

Il trasporto del leader - sempre secondo l'articolo del Daily NK - sarebbe avvenuto il 12 aprile, poche ore dopo una riunione del Politburo del Comitato centrale del Partito dei lavoratori di Corea, quando un elicottero è stato visto allontanarsi da Pyongyang, come anche avrebbe lasciato la capitale l'auto a uso esclusivo del leader.

A suscitare qualche sospetto sulle condizioni di salute del leader, è stato il fatto che il 15 aprile Kim, per la prima volta da quando è al potere, non ha preso parte alla visita al mausoleo del nonno, il fondatore della Repubblica democratica popolare di Corea Kim Il Sung, in occasione della celebrazione dell'anniversario della nascita di quest'ultimo, che in Corea del Nord è festa nazionale. Allora molti osservatori suggerirono che il leader se ne fosse astenuto per paura di contrarre il virus COVID-19, anche se nei giorni precedenti si era recato senza mascherina a guidare test missilistici.

Le voci attorno alle condizioni di salute di Kim, comunque, non hanno interrotto la vita normale di Pyongyang, scrive il rispettato sito d'informazioni sulla Corea del Nord NK News. Una fonte ha segnalato alla testata che le scuole hanno riaperto dopo un periodo di chiusura come misura di contenimento per il COVID-19. La Corea del Nord non dichiara alcun contagiato, ma questa affermazione è contestata da diversi osservatori.

Naturalmente, NK News precisa che il proseguimento senza particolari scosse della vita di tutti i giorni a Pyongyang non implica che l'operazione non vi sia stata: non è detto che la popolazione sia informata sulla situazione. Nello stesso tempo, però, NK News raccoglie da una fonte la sollecitazione di non andare troppo oltre nel dar credito a notizie virali. «Non siate sorpresi - ha detto - quando si ripresenterà, presto, come se non avesse mai avuto alcun problema di salute».