24 ottobre 2020
Aggiornato 02:00
Medio Oriente

Sicurezza nella regione, in corso negoziati tra Paesi arabi e USA

«Per proteggerla da aggressioni esterne». Lo ha affermato da Riad il ministro degli Esteri saudita, Adel al Jubeir

RIAD - Negoziati sono in corso tra Paesi arabi e Washington su nuove «disposizioni in materia di sicurezza» nella regione per proteggerla contro ogni «aggressione esterna». Lo ha affermato da Riad il ministro degli Esteri saudita, Adel al Jubeir.

AGGRESSIONE ESTERNA - «L'obiettivo è raggiungere disposizioni in materia di sicurezza in Medio oriente che possano proteggere la regione da ogni aggressione esterna (...) e rafforzare le relazioni tra Stati Uniti e i Paesi della regione», ha dichiarato Jubeir durante una conferenza stampa in chiusura del summit annuale del Consiglio di Cooperazione del Golfo (CCG).

LAVORO CONTINUO - Rispondendo a una domanda su indiscrezioni di stampa a proposito di colloqui per creare un'alleanza militare arabo-americana di fronte all'Iran, ha affermato che «negoziati proseguono tra Stati Uniti e stati del golfo su questa questione». Ci sono «idee che attualmente prendono forma», ha aggiunto, «E' un lavoro continuo che le due parti vogliono veder riuscire». Questa alleanza comprenderebbe anche l'Egitto e la Giordania e porterebbe il nome di Mesa o Middle East Strategic Alliance (Alliance strategica del Medio Oriente).