29 novembre 2020
Aggiornato 12:00
Gran Bretagna

Londra: Non consentiremo ad Assange di lasciare l'Ambasciata dell'Ecuador

Il fondatore di WikiLeaks vi si è rifugiato per evitare l'estradizione in Svezia

LONDRA - Il governo britannico non autorizzerà Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, a lasciare l'ambasciata dell'Ecuador a Londra dove si è rifugiato lo scorso giugno per evitare l'estradizione in Svezia. Lo ha annunciato il Foreign Office.
Nel Paese scandinavo Assange è accusato di una duplice violenza sessuale che nega di aver compiuto. Il ministro degli Esteri ecuadoregno, Ricardo Patino, ha da parte sua annunciato che oggi Quito farà sapere se concederà o meno l'asilo politico al fondatore del sito internet specializzato in intelligence.