17 settembre 2019
Aggiornato 00:30
Vertice NATO

Afghanistan, Rasmussen: resteremo anche dopo il 2014

Il leader dell'Alleanza atlantica: «Avremo un ruolo di sostegno all'esercito afgano»

LISBONA - La Nato continuerà ad avere un ruolo di sostegno all'Afghanistan anche dopo il trasferimento della responsabilità della sicurezza alle forze armate locali, nel 2014: lo ha detto oggi il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen, nella conferenza stampa seguita al vertice dei capi di stato e di governo dei paesi alleati, stamane a Lisbona.
«Abbiamo lanciato il processo con il quale il popolo afgano ridiventerà padrone della sua casa», ha sottolineato Rasmussen. Con il presidente afgano Hamid Karzai «ci siamo intesi su un partenariato di lungo termine che durerà oltre alla nostra missione di combattimento», ha aggiunto il segretario generale della Nato.
Durante la transizione, le truppe internazionali eserciteranno sempre più un ruolo di sostegno a profitto dell'esercito afgano, ha sottolineato Rasmussen.