21 ottobre 2020
Aggiornato 21:00
Emergenza coronavirus

Gualtieri replica a Salvini: «Lo stop delle scadenze di tasse e utenze a tutta Italia non č saggio nč utile»

Il Ministro dell'Economia: «Ci concentriamo sulle cose serie e proporzionate. Con questo primo pacchetto realizzato in tempi record siamo in grado di dare una prima risposta concreta»

Video Agenzia Vista

ROMA - La sospensione dei pagamenti di tasse e utenze a tutto il Paese «non è idea saggia nè utile». Lo ha detto il ministro dell'economia, Roberto Gualtieri, incontrando la stampa a margine del Consiglio dei ministri commentando la proposta avanzata dal leader della Lega Matteo Salvini. La sospensione, ha detto, «è limitata agli 11 comuni anche se c'è un provvedimento importante per tutta la filiera del turismo. E' del tutto evidente che una sospensione per tutto il Paese non è idea saggia né utile. Noi ci concentriamo sulle cose serie, proporzionate all'impatto del virus. Con questo primo pacchetto realizzato in tempi record siamo in grado di dare una prima risposta concreta».

Stop contributi e ritenute fiscali in settore turismo

Nel decreto per l'emergenza coronavirus «c'è un primo sostegno al turismo in tutto il Paese con la sospensione del pagamento dei contributi e delle ritenute fiscali per le imprese del settore». La crisi del coronavirus «il Paese la deve affrontare con determinazione, unità, serietà e fiducia che si può andare avanti e che l'economia può ripartire». Con i decreti che si appresta a varare, ha aggiunto, il governo vuole trasmettere «un senso di fiducia e di impegno».

Garantite le risorse necessarie al SSN

«Il governo sostiene il servizio sanitario nazionale ed abbiamo fatto bene a non fare tagli ma ad aumentare le risorse nella legge di bilancio. Naturalmente monitoriamo i bisogni in relazione a questa vicenda e ovviamente questa è una priorità, quindi tutte le risorse necessarie ad agire al meglio sono garantite e assicurate».