27 settembre 2022
Aggiornato 01:00
La crisi del coronavirus

Vaccini, Moderna fa causa a Pfizer-Biontech: «Violato brevetto mRNA»

Nel mirino due brevetti depositati nel 2010 e 2016. La causa è stata avviata presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto del Massachusetts e il tribunale regionale di Düsseldorf in Germania.

Vaccino Covid-19
Vaccino Covid-19 Foto: Agenzia Fotogramma

Moderna fa causa a Pfizer e Biontech, con l'accusa di aver violato i brevetti che Moderna ha depositato tra il 2010 e il 2016 sulla tecnologia mRNA per sviluppare il loro vaccino anti-Covid. Lo si legge in una nota. La causa è stata avviata presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto del Massachusetts e il tribunale regionale di Düsseldorf in Germania.

«Stiamo intentando queste cause per proteggere l'innovativa piattaforma tecnologica mRNA che abbiamo sperimentato, investito miliardi di dollari nella creazione e brevettato durante il decennio precedente la pandemia di Covid-19», ha detto Stéphane Bancel, amministratore delegato di Moderna. «Riteniamo che Pfizer e Biontech abbiano copiato illegalmente le invenzioni di Moderna e abbiano continuato a utilizzarle senza autorizzazione», ha aggiunto Shannon Thyme Klinger, Chief Legal Officer di Moderna.

Tedros (Oms): «Un milione di morti da inizio anno»

La pandemia di Covid-19 ha causato un milione di morti dall'inizio dell'anno. Lo ha detto il Direttore generale dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, invitando i governi ad accelerare la campagna di vaccinazione.

«Abbiamo superato il tragico traguardo di un milione di morti per Covid fino ad ora dall'inizio dell'anno - ha detto Tedros in conferenza stampa - non possiamo dire che stiamo imparando a convivere con il Covid-19 quando un milione di persone sono morte con il Covid-19 solo quest'anno, quando disponiamo di tutti gli strumenti necessari per prevenire questi decessi».

Tedros ha quindi rinnovato l'appello «a tutti i governi per rafforzare gli sforzi per vaccinare tutti gli operatori sanitari, gli anziani e le persone più a rischio, in modo da avere una copertura vaccinale del 70% di tutta la popolazione».