2 giugno 2020
Aggiornato 11:00
Istituzioni

E «grazia» fu per Albertini: il Senato vota l'immunità (retroattiva)

Palazzo Madama con 185 sì, 65 no e 2 astenuti ha disposto che le dichiarazioni dell'ex sindaco di Milano fatte quando era europarlamentare esprimendo dubbi nei confronti del procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo, sono insindacabili

La battaglia di Salvini per «no»

Referendum, Salvini: «La sovranità appartiene al popolo, non all'UE»

Se passa la riforma costituzionale, con il nuovo articolo 117, nella Costituzione entrano ufficialmente i vincoli europei. Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, non ci sta e passa al contrattacco perché «la Costituzione è cambiata in peggio».

Agibilità politica di Berlusconi

Giunta: bocciata la relazione Augello, Pdl e Lega abbandonano i lavori

Il relatore ha ricevuto un solo voto a favore, il suo. Pd, M5s e Sc hanno chiesto la decadenza del Cavaliere. Il presidente Stefàno si è detto «rammaricato» per la decisione del centrodestra di lasciare la seduta

Ma deciderà l'Aula del Senato

Lusi, primo sì all'arresto. Il Senatore: Il voto segreto mi salverà

Alla fine, si è conclusa con un sì all'arresto di Luigi Lusi la lunga istruttoria della Giunta per le immunità del Senato: 13 senatori hanno votato infatti ieri contro la relazione del pidiellino Giuseppe Saro. Balboni: Pdl non chiederà voto segreto. Saro: Ma qualcuno lo farà