21 marzo 2019
Aggiornato 20:30
Basket NBA

Il giudice: si alla vendita dei Clippers

L'accordo da due miliardi di dollari per la vendita della franchigia californiana è quindi legittimo. Finisce così una lunghissima querelle giudiziaria tra Donald Sterling, il controverso proprietario dei Clippers che aveva cercato di bloccare il passaggio del club, e la ex moglie Shelley che aveva concluso l'affare.

Basket NBA

Steve Ballmer nuovo proprietario dei Los Angeles Clippers

L'ex amministratore delegato di Microsoft secondo le indiscrezioni della stampa angelena sborserà 2 miliardi di dollari per acquistare la franchigia finita nella bufera qualche settimana fa per le frasi a sfondo razzista di Donald Sterling.

Basket NBA

Steve Ballmer vuole i Clippers

Anche l'ex chief executive di Microsoft Steve Ballmer è in corsa per rilevare i Los Angeles Clippers, squadra della Nba tolta al proprietario Donald Sterling (espulso a vita dalla lega professionistica di basket Usa per accuse di razzismo).

Dopo commenti razzisti

Sterling cede alla NBA e vende i Clippers

Girerà le sue azioni alla moglie, che venderà la proprietà. Anche la moglie avrebbe quindi cambiato idea, visto che aveva dichiarato di non avere intenzione di vendere il 50% delle azioni della squadra in suo possesso.

Football americano

Effetto Donald Sterling anche sulla NFL

50 senatori statunitensi hanno sottoscritto un appello a Roger Goodell, il responsabile della Nfl, la lega di football americano, chiedendo di fare pressioni affinché i Washington Redskins (che significa pellerossa) cambino il loro nome.

Ancora veleno sulla NBA

Sterling: «Magic Johnson si vergogni per l’Aids»

Il patron dei Clippers, si ripete e torna agli onori delle cronache per una dichiarazione allucinante sull’ex stella dei Lakers. Nella notte Nba Miami espugna Brooklyn e si porta sul 3-1, mentre Portland vince ed accorcia sugli Spurs.