13 luglio 2020
Aggiornato 22:00
Basket NBA

Magic Johnson reagisce: «Sterling è all’età della pietra»

L’ex stella dei Los Angeles Lakers, protagonista suo malgrado di un vergognoso lancio di accuse da parte del proprietario dei Clippers Donald Sterling, stavolta risponde a tono: «Nella Nba non è più gradito».

LOS ANGELES - Magic Johnson replica alle ultime, infelici dichiarazioni del proprietario dei Los Angeles Clippers che, dopo la bufera scatenata dalle sue frasi razziste, ha peggiorato la sua situazione in un'intervista alla Cnn dichiarando «Magic si è preso l'Aids. E' una persona che merita il rispetto dei nostri ragazzi? Penso dovrebbe vergognarsi, dovrebbe nascondersi».

«Il problema è che Sterling vive nell'età della Pietra. E' molto inquietante - gli ha risposto Johnson, intervistato da Cnn e Tmz -. Io non ho l'Aids, ho l'Hiv. Sto vivendo con questo virus da 22 anni. Se lui pensa che io non sia un modello, questa è una sua opinione. Io so le cose che ho fatto nell'America e per la gente. Sterling sta cercando un appiglio che lo possa aiutare a salvare la sua squadra. Ma questo non succederà. Adam Silver, il nostro commissioner Nba, ha fatto un ottimo lavoro squalificandolo a vita. Ora il consiglio dei governatori deve fare la sua parte. Tutto quello che so è che Donald Sterling non è il benvenuto in Nba. E' inquietante. E' triste. Non ha fatto il suo dovere».