24 settembre 2020
Aggiornato 23:30
Mercato piloti (e tecnici)

Fece perdere il titolo ad Alonso, ora torna in F1. Con Alonso?

Chris Dyer, l'ex capo ingegnere di pista licenziato dalla Ferrari dopo il fallimento della corsa al Mondiale nel 2010, viene ripescato dalla rientrante Renault. E potrebbe presto riunirsi con il campione spagnolo

L'intervista del DiariodelWeb.it

«Ecco perché la Ferrari batterà la Mercedes nel 2016»

Lo storico direttore sportivo della rossa Cesare Fiorio ha le idee chiare: «I nuovi vertici tecnici hanno tutte le carte in regola per partorire una monoposto innovativa. E Vettel è un campione che sa fare il proprio mestiere»

Vecchio e nuovo corso rosso

«Il merito del rilancio Ferrari? È dell'era Montezemolo»

Lo sfogo di Nikolas Tombazis, ex capo progettista di Maranello licenziato alla fine dello scorso anno: «La SF15-T vincente l'ho disegnata io. Arrivabene avrebbe dovuto confermare me e pure Fernando Alonso»

Terremoto a Maranello

Giallo Ferrari: salta la testa del direttore sportivo

A Barcellona, dal box manca Massimo Rivola. Uomo rimasto in squadra per espressa volontà di Sebastian Vettel, che con lui iniziò la carriera, ma anche ultimo superstite della gestione Domenicali. I motivi del suo licenziamento sono un mistero

Il nostro commento al Gran Premio di Malesia

Cara Ferrari, ci voleva tanto a vincere?

Per troppi anni a Maranello si è cercato di nascondere sotto il tappeto i veri problemi e rimandare le decisioni importanti. È bastato prendere atto dei veri punti deboli del gruppo per rivoluzionare la Scuderia. E battere la Mercedes

Formula 1 | Ferrari

Sebastian Vettel, prima visita a Maranello

Il quattro volte campione del mondo fa conoscenza con la sua nuova squadra. Che sta lavorando sodo per colmare il distacco dai rivali, rinnovando non solo gli uomini ma anche la tecnologia.