Social network

Facebook straccia ancora una volta le attese di bilancio

Balzo in avanti del 71% nei profitti rispetto all'anno passato, ammontati a 3,9 miliardi di dollari, mentre il numero degli utenti sale a oltre due miliardi. Intanto, grazie al rally del titolo, Facebook ha ora una capitalizzazione superiore ai 500 miliardi di dollari.

Vola l'utile di Facebook
Vola l'utile di Facebook (ANSA)

NEW YORK - Nonostante le fake news e gli attacchi di chi ritiene che abbia fatto troppo poco per la crisi dei media e della democrazia, Facebook ha chiuso un altro trimestre, il secondo dell'anno, con ricavi e utili in forte rialzo grazie all'aumento della pubblicità. Allo stesso tempo ha superato i due miliardi di utenti attivi al mese. È la prima volta nella storia del social network. Il mercato attendeva una crescita a 1,98 miliardi di utenti.
Nei tre mesi chiusi il 30 giugno 2017, il gruppo ha messo a segno profitti netti per 3,89 miliardi di dollari, in aumento del 71% rispetto ai 2,28 miliardi dello stesso periodo del 2016. I profitti per azione diluiti sono passati a 1,32 dollari da 0,78 dollari dell'anno precedente, in aumento del 69% e oltre le stime degli analisti per 1,13 dollari per azione. I ricavi sono cresciuti a 9,32 miliardi di dollari, in aumento del 45% rispetto a 6,43 miliardi dello stesso periodo del 2016. Il mercato si attendeva 9,2 miliardi di dollari.

CRESCE LA PUBBLICITÀ - Sono stati gli introiti da pubblicità, cresciuti del 47% a 9,164 miliardi, a sostenere le vendite spingendosi oltre le previsioni; del totale di questa categoria, quelli generati da dispositivi mobili hanno rappresentato l'87% circa del totale, 8 miliardi, rispetto a 7,8 miliardi del consensus.
Come dicevamo gli utenti attivi ogni mese hanno raggiunto quota 2,01 miliardi(+17%), oltre 1,98 miliardi attesi dagli analisti. Inoltre il gruppo ha fatto annunciato di continuare a investire nei video e di aver aumentato il numero di pubblicità sui video.
In attesa dei conti, arrivati ieri a mercati chiusi, il titolo Facebook aveva terminato la seduta in leggero rialzo dello 0,21% a 165,61 dollari ad azione. Nel dopo mercato ha aumentato i guadagni con rialzi di più dell'1%.

CAPITALIZZAZIONE SUPERA 500 MILIARDI - Grazie al rally del titolo, dovuto a conti superiori alle stime, Facebook ha ora una capitalizzazione superiore ai 500 miliardi di dollari, la stessa soglia superata ieri per la prima volta da Amazon. Le azioni Facebook avanzano del 5,7% a 175,10 dollari l'una portando la capitalizzazione del gruppo che vanta 2 miliardi di utenti attivi mensilmente a 507,6 miliardi di dollari. Quella di Amazon è pari a 511,8 miliardi.
Il gruppo di Menlo Park (California) entra così nel club a cui da tempo appartengono Microsoft (che vale 572,7 miliardi), Alphabet (670,1 miliardi) e Apple, che distanzia tutti con una capitalizzazione di 801,7 miliardi. Per un confronto Twitter ha una capitalizzazione di 12,7 miliardi, frenata dal tonfo odierno in borsa (-12%) dovuto a una trimestrale deludente e una crescita degli utenti in panne.