4 dicembre 2022
Aggiornato 22:30
Tennis

Rafa Nadal vince gli Australian Open: Medvedev ko al 5° set. 21° Slam per lo spagnolo

Seconda vittoria per il maiorchino a Melburne dopo quella del 2009. Le gambe non saranno più le stesse, ma il cuore de maiorchino è grande come sempre

Rafa Nadal trionfa agli Australian Open 2022
Rafa Nadal trionfa agli Australian Open 2022 Foto: Instagram

Cinque ore e mezza di battaglia incoronano Rafa Nadal re degli Australian Open. A Melbourne, primo Slam della Stagione, finisce 2-6, 6-7, 6-4, 6-4, 7-5 per il maiorchino contro il russo Daniil Medvedev, numero due del ranking mondiale. Seconda vittoria per il maiorchino a Melburne dopo quella del 2009. Le gambe non saranno più le stesse, ma il cuore de maiorchino è grande come sempre.

Una autentica battaglia che sembra prendere la strada di Medvedev. Primo set nel quale Rafa salva da campione due palle break nel terzo game e si porta avanti 2-1 dopo 20' di lotta. Nei due turni successivi però lo spagnolo cede a zero la battuta, lasciando a Medvedev i primi break del match e il set (6-2). Secondo set con Nadal che vola sul 3-1 grazie al break piazzato. Medvedev se lo riprende al settimo gioco. Il parziale arriva al tie break con il russo che sfrutta il primo vantaggio per chiudere e portarsi avanti 2-0. Qui esce Nadal. Prima salva tre palle break consecutive, poi va servire per il set e non sbaglia, chiude 6-4. E' vivo e la Rod Laver Arena è tutta per lui. Nel quarto compie un capolavoro: annienta un Medvedev in difficoltà e nervoso, piazza il break in apertura di quarto set. Il russo lo recupera immediatamente, ma va ancora in difficoltà in battuta e chiude 6-4 il parziale.

Si va al quinto. Il Maiorchino sale in cattedra. Piazza il break al quinto, tiene il servizio al sesto al termine di un game lunghissimo (4-2). Sul 5-4 Rafa sembra aver le carte in regola per chiudere ma Medvedev non è morto e piazza il controbreak: 5-5. Il russo al servizio salva due palle break, non la terza ed è 6-5 con Rafa che va a servire per il match. Nadal è un cannibale, non sbaglia più: vince al 5° set dopo 5 ore e mezza di lotta il suo 21° Slam, il secondo a Melbourne dopo 13 anni.

Nadal piange di gioia: «Credevo di smettere e invece»

«È stata una delle partite più emozionanti della mia carriera, per me è stato bellissimo: un mese e mezzo fa non sapevo se sarei tornato a giocare nel tour e adesso sono qui, con questa coppa. Non sapete quanto ho lottato per essere qui». Così un emozionato Rafa Nadal, dopo la vittoria agli Australian Open. E' il 21esimo Slam della sua carriera in singolare. E' il più titolato di sempre nei major, staccati Federer e Djokovic.

In una finale intensissima durata più di cinque ore, ha rimontato due set di svantaggio a Daniil Medvedev «Queste tre settimane mi resteranno nel cuore per il resto della mia vita - le parole del maiorchino - Un mese e mezzo fa avrei detto che sarebbe stato il mio ultimo Australian Open ma ora continuerò a dare il massimo per tornare il prossimo anno qui». Poi un pensiero al rivale sconfitto, Medvedev: «So che è un momento difficilissimo, sei un campione fantastico, un paio di volte mi sono trovato nella tua situazione ma vedrai che vincerai questo torneo almeno un paio di volte, sei fantastico».