13 dicembre 2019
Aggiornato 23:00

Sarri: «In Italia Juventus favorita, in Europa 10-11 al nostro livello»

Il tecnico bianconero ha parlato da Singapore alla vigilia del match contro il Tottenham: «Mi aspetto una partita brutta, in condizioni climatiche difficili. Difesa a tre? Mai»

Il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri
Il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri ANSA

SINGAPORE - «In Italia partiamo da favoriti, ma in Europa ci sono 10-11 società del livello della Juventus e le difficoltà nella competizione sono altissime». Maurizio Sarri alla vigilia dell'amichevole a Singapore della Juventus contro il Tottenham detta gli obiettivi della sua Juventus: «Vogliamo diventare una squadra con una propria identità - aggiunge al sito web del club bianconero - e mi voglio divertire. Un gruppo di persone che si diverte riesce a dare di più. Ho trovato un ambiente sereno e tranquillo, c'è disponibilità da parte di tutti». Su Deligt dice: «Non si è ancora allenato con i compagni, ma con il Tottenham farà sicuramente uno spezzone di partita». Maurizio Sarri annuncia l'esordio del difensore olandese nella partita di International Champions Cup con il Tottenham di domani a Singapore.

Higuain? Decide la società

«Siamo indietro rispetto agli inglesi, ma domani mi piacerebbe vedere la squadra in campo con la giusta mentalità. Ronaldo? Ha vinto tutto a livello individuale partendo defilato a sinistra, quindi all'inizio partirà da quella posizione. Con le sue qualità anche se lo spostassi non cambierebbe nulla». Infine aggiunge: Pogba mi piace davvero molto, ma è un giocatore del Manchester United. Non sono io il direttore sportivo e quindi non conosco la situazione. Higuain? Io lavoro con i giocatori che la società mi mette a disposizione. In questo momento Gonzalo è a disposizione e lo considero al 100% nei programmi. Se poi la società prenderà altre decisioni, mi adeguerò».

Veretout alla Roma

Jordan Veretout è un giocatore della Roma. Lo ha comunicato il club giallorosso. La Roma ha preso il giocatore in prestito per un milione, l'obbligo di acquisto a titolo definitivo per 16 milioni e un bonus fino a due milioni. Il centrocampista classe 1993 ha firmato un contratto quinquennale fino al 30 giugno 2024. «Sono molto felice di giocare in questo grande club, con grandi giocatori - le sue prima parola affidate al sito del club - Avrò l'occasione e la fortuna di condividere questa esperienza con grandi compagni di squadra». Veretout nelle sue due stagioni a Firenze ha totalizzato 75 presenze segnando 15 reti. «Sono davvero contento di poter accogliere Jordan a Trigoria - ha aggiunto il direttore sportivo Gianluca Petrachi - Sin dalle prime fasi della trattativa ho riscontrato in lui una grande voglia di vestire i colori giallorossi. Sono sicuro che il suo entusiasmo e le sue qualità tecniche saranno fondamentali per la Roma che stiamo costruendo».

Rinnovo record per Salah

Mohamed Salah potrebbe consolarsi, dopo le delusioni in Coppa d'Africa, con un rinnovo contrattuale da vero «Faraone». Il Liverpool, infatti, secondo quanto pubblica il Sun, avrebbe intenzione di offrire all'attaccante egiziano - ex Fiorentina e Roma - 25 milioni di euro netti a stagione. Salah, che è stato fra i protagonisti della conquista del Champions da parte dei «Reds», diventerebbe così il calciatore più pagato dell'intera Premier League.

Il presidente del Boca: De Rossi al 99% con noi

«La trattativa per De Rossi è a buon punto. Nei prossimi giorni Daniele arriverà a Buenos Aires, e al 99% Daniele diventerà un giocatore del Boca. Il nostro ds Burdisso ha parlato a lungo con lui, e so quanto desideri vestire la nostra maglia». Lo ha detto il presidente del Boca Juniors, Daniel Angelici, intervistato dall'emittente argentina TyC Sports sulla trattativa che potrebbe portare alla Bombonera l'ex capitano della Roma.