16 dicembre 2019
Aggiornato 01:00
Formula 1 | GP di Francia

Vettel: «C'è il potenziale per far bene». Leclerc: «Pista nuova per me»

Il ferrarista cerca il riscatto al Paul Ricard domenica: «La pista ha lunghi rettilinei e curve di diverse velocità». Domani l'udienza in Fia su revisione penalità Vettel in Canada.

Il pilota della Ferrari, Sebastian Vettel
Il pilota della Ferrari, Sebastian Vettel ANSA

PAUL RICARD - Dopo le polemiche scoppiate in Canada, Vettel è pronto a ripartire ancora più carico con il GP di Francia in programma il prossimo weekend: «Dallo scorso anno è tornato sulla pista del Paul Ricard e credo che in questa stagione saremo avvantaggiati rispetto al 2018 perché avremo molti più dati dai quali cominciare per lavorare in questo weekend - spiega il tedesco -. La pista ha lunghi rettilinei e curve di diverse velocità, molte delle quali sono state riasfaltate lo scorso anno».

Vettel fiducioso

Vettel presenta così la gara in arrivo: «Avremo gomme di una mescola più dura rispetto a Montreal e quindi la gara sarà presumibilmente ancora una volta basata su un'unica sosta. Le condizioni meteo possono essere imprevedibili con temperature altissime ma anche molto vento. Lo scorso anno la mia gara venne compromessa da un incidente capitato al primo giro, ma credo che la nostra vettura abbia il potenziale per ottenere un buon risultato al Paul Ricard».

Leclerc: «Pista nuova per me»

Charles Leclerc ha sensazioni più che positive in vista del GP di Francia in programma domenica in Francia: «Sono contento di tornare a Le Castellet e sono convinto di poter fare bene - ha detto il monegasco alla vigilia del gp di Francia - Quella francese è una pista piuttosto nuova per me, nonostante si trovi molto vicina a dove vivo. Ho degli splendidi ricordi della mia prima volta al Paul Ricard lo scorso anno perché per la prima volta sono riuscito ad accedere al Q3 nella mia carriera in Formula 1. Credo che non dimenticherò mai quel sabato. Venendo al circuito, devo dire che ha una conformazione piuttosto anonima, con vie di fuga infinite. Questo fa sì che sia facile cercare il limite nelle prove libere perché è piuttosto improbabile finire contro le barriere».

Domani l'udienza in Fia su revisione penalità Vettel in Canada

La Fia ha fissato per domani alle 14.15 l'udienza sulla richiesta della Ferrari della revisione della decisione dei commissari di gara del Gran Premo del Canada di punire Sebastian Vettel con 5» di penalizzazione per essere tornato in pista in modo pericoloso, costringendo Hamilton fuori pista dopo una uscita sull'erba alla curva 3. La Scuderia di Maranello, che aveva deciso di non presentare appello, ha pero' deciso nei giorni scorsi di chiedere la revisione della pena secondo quanto previsto dal Codice Sportivo Internazionale della Fia, che permette ulteriori azioni qualora venisse alla luce un «significativo e rilevante elemento di novita'» che non era disponibile al momento della gara.