17 dicembre 2018
Aggiornato 11:01

Milan-Inter: duello per Meité

I due club milanesi sono pronti a darsi battaglia in estate per un obiettivo comune

Soualiho Meité, calciatore del Torino
Soualiho Meité, calciatore del Torino (ANSA)

MILANO - Domenica sera si sfideranno in campo le due squadre di Gennaro Gattuso e Luciano Spalletti, ma il prossimo giugno Milan ed Inter potrebbero scatenarsi in un derby di calciomercato, facendo così scendere in campo le due dirigenze. Oggetto del contendere il centrocampista ivoriano del Torino Meité, una delle rivelazioni della compagine granata in questo inizio di stagione, schierato da Walter Mazzarri inizialmente per mancanza di alternative, ma rimasto fra i titolari anche successivamente. Merito di un carattere, di una prestanza fisica e di un’intelligenza tattica che hanno conquistato il tecnico livornese, storicamente poco propenso a cambiare i suoi undici, ma realmente affascinato da un calciatore che si è calato con umiltà e sacrificio nella realtà torinista ed italiana, solleticando anche l’appetito di diversi club della serie A.

Duello

Milan ed Inter hanno già messo gli occhi su Meité, ma Urbano Cairo non intende mollare così facilmente uno dei suoi gioielli ed è pronto a resistere e comunque a farsi scudo dietro il contratto del giocatore che scadrà nel 2023. La valutazione del centrocampista non è elevatissima (circa 10 milioni di euro) e in entrambe le compagine meneghine Meité sarebbe un’alternativa ai titolari, ma tanto la dirigenza milanista quanto quella interista hanno carpito ed individuato nell’elemento del Torino le qualità giuste per ben figurare anche in un organico di primo livello come il loro. I due club continueranno a tenere sotto controllo Meité sino a primavera, poi inizieranno a calare i propri assi per vincere una mano che in futuro potrebbe rivelarsi meno banale del previsto.