13 dicembre 2018
Aggiornato 17:00

Vidal rompe col Barcellona e strizza l’occhio alle milanesi

L’ambientamento in Spagna del cileno si sta rivelando burrascoso e l’addio a gennaio ai blaugrana appare sempre più probabile
Arturo Vidal, centrocampista cileno del Barcellona
Arturo Vidal, centrocampista cileno del Barcellona (ANSA)

BARCELLONA - L’arrivo in estate di Arturo Vidal al Barcellona dopo le esperienze alla Juventus e al Bayern Monaco aveva fatto contenti tutti: la società spagnola andava ad assicurarsi uno dei centrocampisti migliori al mondo ed il calciatore cileno si iscriveva al riservato club dei tesserati dei campioni di Spagna in carica. Centrocampo della formazione iberica notevolmente rinforzato dalla potenza fisica, dalla grinta e dalle doti di inserimento dell’ex juventino, ormai esperto dopo aver militato in alcune delle migliori formazioni del continente. Ma fin dall’inizio le cose fra Vidal ed il Barcellona non sono andate bene: il cileno non si è ambientato nella Liga, ha pagato la soluzione part-time che gli ha riservato Valverde e non ha legato con lo spogliatoio. Tutto ciò è saltato fuori negli ultimi giorni quando lo stesso Vidal ha espresso tutto il suo malumore con un post rabbioso nei confronti del tecnico del Barcellona.

Separazione in vista

Un post che non è passato inosservato neanche alla dirigenza catalana che ha risposto per bocca del direttore generale Pep Segura che ha così commentato lo sfogo del calciatore: «Arturo sa di aver sbagliato e di aver leso l’immagine del club, dell’allenatore e dei compagni, oltre ad aver mancato loro di rispetto». Dichiarazioni all’apparenza soft, ma che anticipano ciò che potrebbe accadere a gennaio, ovvero la cessione (inizialmente a titolo temporaneo) del centrocampista. In questo senso, in prima fila ci sarebbero l’Inter che ha già corteggiato l’ex juventino in estate arrivando vicina all’acquisto del calciatore, e sia il Milan che nella sessione invernale del calciomercato andrà a caccia di un rinforzo di spessore a centrocampo. Il nome di Vidal, un elemento esperto e che in serie A potrebbe fare ancora la differenza, farebbe comodo ad entrambe le compagini milanesi che fiutano l’affare e si preparano alla battaglia a gennaio; nonostante alla stracittadina manchi ancora più di una settimana, insomma, il derby potrebbe essere già cominciato.