20 ottobre 2018
Aggiornato 08:00

Milan: le condizioni di Romagnoli e Cutrone in vista del derby

Il capitano rossonero ed il giovane centravanti sono le preoccupazioni di Gattuso a meno di 10 giorni dalla sfida contro i nerazzurri di Spalletti
Alessio Romagnoli e Patrick Cutrone: Gattuso conta di riaverli a disposizione per il derby del 21 ottobre
Alessio Romagnoli e Patrick Cutrone: Gattuso conta di riaverli a disposizione per il derby del 21 ottobre (ANSA)

MILANO - Manca ancora tanto al derby di Milano in programma nella serata di domenica 21 ottobre, una sfida fondamentale per il Milan di Gennaro Gattuso che dopo le due vittorie consecutive contro Sassuolo e Chievo e in attesa di recuperare la gara con il Genoa il prossimo 31 ottobre, punta ad accorciare ancor di più la classifica e scalare posizioni in quella graduatoria che vorrebbe i rossoneri fra le prime quattro squadre del campionato per riconquistare quella qualificazione alla Coppa dei Campioni che dalle parti di Milanello manca da cinque stagioni. Il Milan è in palla, produce gioco e sta imparando a vincere, ha trovato in Gonzalo Higuain il perfetto terminale di quasi tutte le azioni offensive, un centravanti che alla compagine milanista mancava da tanto, troppo tempo.

Crucci e preoccupazioni

I timori per Gattuso, semmai, derivano dalle condizioni fisiche di Alessio Romagnoli e Patrick Cutrone che hanno lasciato anzitempo il ritiro della Nazionale e che non sono al meglio già da giorni. Il capitano rossonero ha saltato la sfida con il Chievo a causa di un risentimento muscolare, mentre il giovane attaccante comasco soffre ancora per il problema alla caviglia accusato quasi un mese fa con la maglia dell’Under 21, è rientrato, ha giocato e segnato contro l’Olympiakos in Coppa Uefa ma avverte ancora dolore e la sua gestione fisica va tenuta assolutamente d’occhio in vista dell’importantissimo derby. Entrambi, in ogni caso, hanno subito iniziato le cure del caso e non destano particolari ansie nello staff tecnico e medico, anto che Gattuso conta di averli regolarmente a disposizione per la sera del 21 ottobre, ma in questi casi la precauzione non è mai troppa ed il tecnico calabrese auspica un recupero ottimale al 100% di due elementi ritenuti fondamentali soprattutto per una partita vitale come quella contro i dirimpettai cittadini che conterà (e tanto) pure per la classifica.