22 ottobre 2018
Aggiornato 07:30

Milan: niente di grave per Suso

Lo spagnolo, uscito zoppicante nel finale della gara contro il Chievo, tiene in apprensione i tifosi rossoneri in vista del derby in programma fra 15 giorni
Suso, fantasista spagnolo del Milan
Suso, fantasista spagnolo del Milan (ANSA)

MILANO - E' stato assieme ad Higuain il grande protagonista della vittoria del Milan per 3-1 contro il Chievo, la seconda consecutiva in campionato, la terza se si considera anche la Coppa Uefa. Parliamo naturalmente dello spagnolo Suso, mattatore della gara contro i veneti grazie ai due assist che hanno condotto Gonzalo Higuain alla doppietta apriscatole di una partita che poteva diventare insidiosa contro l'ultima della classe alla ricerca di punti salvezza. Un Suso galvanizzato pure dalla seconda convocazione consecutiva in nazionale, una chiamata a cui il calciatore milanista ha rischiato di non poter rispondere a causa dell'uscita dal campo negli ultimissimi minuti di gioco di Milan-Chievo.

Animi sereni

Suso ha infatti avvertito un forte dolore alla caviglia destra nel tentativo di raggiungere un passaggio filtrante di Higuain che provava a restituire al fantasista iberico il favore dei due assist precedenti. Lo spagnolo è rimasto a terra fuori dal campo, dolorante, ed anche quando Gattuso lo ha precauzionalmente sostituito col connazionale Castillejo, Suso esprimeva tutto il suo fastidio con smorfie per nulla rassicuranti; alla ripresa del campionato tra due settimane c'è il derby con l'Inter, nulla da ridere insomma, anche se a tranquillizzare tutti ci ha pensato la serata di domenica perchè dall'ambiente milanista è filtrato sin da subito ottimismo: Suso non ha riscontrato alcun problema fisico rilevante, risponderà regolarmente alla convocazione con la Spagna e sarà a disposizione di Gattuso e del Milan per uno dei derby più importanti delle ultime stagioni. Un sospiro di sollievo non da poco per tutti i tifosi rossoneri e per lo stesso tecnico calabrese che non dovrà dunque rinunciare ad uno dei suoi pezzi da novanta.