21 ottobre 2018
Aggiornato 16:00

Milan: la lunga estate in caso di settimo posto

La stagione dei rossoneri si è complicata nell'ultimo mese e Gattuso rischia di compromettere anche la preparazione di luglio
Il Milan cerca di riprendersi il sesto posto in campionato nelle ultime 4 giornate di campionato
Il Milan cerca di riprendersi il sesto posto in campionato nelle ultime 4 giornate di campionato (ANSA)

MILANO - L'avvento di Gennaro Gattuso sulla panchina del Milan aveva restituito ai rossoneri fiducia e speranze dopo un avvio di stagione da incubo, ma nell'ultimo mese la grande esaltazione si è tramutata in paura, forse in rassegnazione, perchè la formazione milanista non vince dal 18 marzo ed in 6 partite ne ha pareggiate 4 e perse due, compresa quella clamorosa in casa contro il Benevento di sabato scorso. Alla fine del campionato mancano ora appena 4 giornate, il Milan è settimo ed è stato scavalcato dall'Atalanta, deve giocare contro Bologna, Verona, Atalanta stessa e Fiorentina, oltre ad avere a disposizione anche la finale di Coppa Italia del 9 maggio contro la Juventus per ottenere la qualificazione a quella Coppa Uefa, obiettivo minimo stagionale dei rossoneri.

Estate piena

Il grande rischio per la squadra di Gattuso, oltre naturalmente a quello di restare fuori dall'Europa, è quello di restare in settima posizione e non vincere la Coppa Italia, perchè vorrebbe dire affrontare un'estate di turni preliminari e quasi nessun riposo. Il settimo posto dell'anno scorso, infatti, riservò ai rossoneri la disputa di due turni preliminari da giocare ad inizio agosto, mentre quest'anno, giungendo nella medesima posizione in campionato, il Milan sarebbe costretto a giocarne uno in più, poichè rispetto alla stagione passata sono salite a 4 le formazioni che partecipano alla Coppa dei Campioni, facendo così scalare di un posto anche le qualificate alla Uefa. Motivo per il quale i rossoneri, se arrivassero settimi senza vincere la Coppa Italia, scenderebbero in campo ogni giovedì dal 26 luglio al 30 agosto, rivoluzionando la preparazione atletica a cui Gattuso tiene tanto e rischiando così di arrivare alla fase cruciale della stagione 2018-2019 con la lingua per terra. Il sesto posto costringerebbe ad un solo turno preliminare, la vittoria in Coppa Italia addirittura la qualificazione diretta alla fase a gironi: ecco perchè per il Milan le ultime 5 gare di una stagione tormentata diventano di fondamentale importanza anche per preparare ed organizzare la prossima.