17 novembre 2019
Aggiornato 15:30

De Vrij rompe con la Lazio, 5 possibili destinazioni per giugno

Il difensore olandese non rinnoverà il contratto col club romano e su di lui sta per scatenarsi un'asta che comprende squadre italiane e straniere

Stefan De Vrij, a giugno lascerà la Lazio a parametro zero
Stefan De Vrij, a giugno lascerà la Lazio a parametro zero ANSA

ROMA - Finisce e finisce pure male la storia fra Stefan De Vrij e la Lazio, proprio quando sembrava che il difensore olandese e la società capitolina potessero accordarsi per rinnovare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. E invece lunedì sera, proprio mentre la Lazio si accingeva a battere il Verona tornando alla vittoria dopo tre sconfitte consecutive, il direttore sportivo Tare annunciava ai microfoni che De Vrij non avrebbe rinnovato e che a giugno lascerà Roma da svincolato, con Lotito che perderà una plusvalenza importante e circa 20-25 milioni di euro che sarebbero potuti entrare nelle casse laziali dal costo del cartellino del calciatore.

Possibili destinazioni

De Vrij lascia la Lazio, dunque, e su di lui sono pronte a tuffarsi diverse formazioni, sia italiane che europee, che stanno già affilando le proprie armi per garantire al difensore un contratto importante ed un lauto stipendio, risparmiando il prezzo del cartellino. Sono fondamentalmente 5 i club che potrebbero prelevare De Vrij il prossimo 1 luglio: in Italia parte in pole position l'Inter che già a gennaio era interessata all'olandese e che ha già più volte parlato col suo entourage; da tener d'occhio, però, anche la Juventus che in estate dovrà fare i conti con le condizioni fisiche di Barzagli, di Howedes e l'usura di Chiellini, e a cui l'arrivo di De Vrij farebbe molto comodo. Anche il Milan, pur avendo una coppia affidabile come Bonucci-Romagnoli, potrebbe strizzare l'occhio ad un affare vantaggioso e portarsi a casa un calciatore di estremo valore, alzando il livello rispetto a Musacchio e Zapata. All'estero, poi, sono Chelsea e Barcellona i club maggiormenti interessati all'olandese e la loro disponibilità economica e fascino (gli spagnoli soprattutto) potrebbero avere la meglio rispetto alle società italiane, anche se a contare, vista la scadenza di contratto, sarà con ogni probabilità la volontà del giocatore che ormai conosce la serie A e che sarebbe tentato anche da una nuova esperienza in Italia dopo gli anni laziali.