21 maggio 2019
Aggiornato 09:00
Calcio

Napoli: c'è anche un ex milanista nella lista degli svincolati prendibili

La società partenopea sta ancora riflettendo sulla possibilità di ingaggiare un parametro zero per far fronte al nuovo infortunio di Ghoulam

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli
Maurizio Sarri, allenatore del Napoli ( ANSA )

NAPOLI - C'è ancora scoramento e rabbia a Napoli per la ricaduta di Faouzi Ghoulam che, dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio a novembre, era in procinto di rientrare in gruppo e che si è invece dovuto arrendere ad un nuovo ko, stavolta causato dalla rottura della rotula. Il terzino algerino rischia tantissimo, un anno di stop nella più catastrofica delle ipotesi, almeno 4 mesi nella migliore, con una riabilitazione tutta da cominciare e la paura di non tornare più quello di un tempo.

Mercato degli svincolati

Sabato sera nella vittoriosa gara del San Paolo contro la Lazio, i calciatori azzurri sono scesi in campo tutti con la maglia di Ghoulam in segno di solidarietà ed affetto verso lo sfortunato compagno, mentre la società campana sta riflettendo sul da farsi, perchè il solo Mario Rui e l'adattamento a sinistra dell'ormai usurato Maggio potrebbero non bastare nel momento chiave di una stagione che potrebbe riportare a Napoli lo scudetto dopo quasi trent'anni. Sabato sera, Maurizio Sarri ha ammesso che un'occhiata al mercato degli svincolati verrà data, ma anche che fra i prendibili non c'è una scelta particolarmente ampia; ha ragione il tecnico e le opzioni per acquistare subito un parametro zero si sono ridotte a due, massimo tre nomi: scartato infatti l'ex udinese Siqueira (infortunato), sul taccuino del direttore sportivo Giuntoli sono rimasti Milic (ex Fiorentina) e Mesbah, ex terzino di Lecce, Milan e Sampdoria, un passato incolore in Italia, rimasto svincolato dopo l'ultima esperienza divisa fra Crotone e Losanna; Mesbah, classe 1984 ed algerino come Ghoulam, potrebbe essere la soluzione di ripiego che rimpingui la rosa napoletana almeno dal punto di vista numerico, in attesa di una vera campagna acquisti il prossimo giugno.