11 dicembre 2018
Aggiornato 19:30

Milan: si libera un altro armadietto a Milanello

Il portiere brasiliano, nonostante lo scarso impiego delle ultime stagioni, ha diverse richieste e potrebbe presto accasarsi in serie B
Gabriel Vasconcelos Ferreira, portiere brasiliano del Milan
Gabriel Vasconcelos Ferreira, portiere brasiliano del Milan (ANSA)

MILANO - Nel Milan totalmente fermo nelle operazioni di mercato in entrata, c’è invece una discreta movimentazione per quanto riguarda quello in uscita, soprattutto per piazzare gli esuberi, ovvero quei calciatori ormai fuori dal progetto tecnico di Gattuso. Ma non è facile cedere elementi dalle dubbie qualità e che percepiscono oltretutto anche un discreto ingaggio, ostacolo importante per tante società che pure provano ad interessarsi agli uomini dell’organico rossonero. C’è ad esempio Gustavo Gomez, difensore paraguaiano inutilizzato ed ufficialmente sul mercato, per il quale il Milan ha intavolato e poi rotto la trattativa col Boca Juniors e che prova ora a sbolognare al Palmeiras in Brasile. In uscita anche Gabriel Paletta, altro difensore, che i rossoneri vorrebbero cedere ma che non sembra aver alcuna intenzione di lasciare Milano, nonostante ormai faccia il lavoratore ministeriale, si allena dal lunedì al venerdì per avere poi il fine settimana libero, visto che Gattuso non lo convoca nemmeno davanti ad un’epidemia di difensori.

Portiere cercasi

E poi, ormai dimenticato da quasi tutti, ecco il portiere brasiliano Gabriel, reduce dal disastroso prestito dell’anno scorso al Cagliari quando giocò appena 3 partite prima che i sardi lo relegassero in panchina dopo una serie infinita di disastri e tornato alla base come ipotetico quarto portiere. Che Gabriel possa essere ceduto a titolo definitivo è naturalmente impossibile (e chi spenderebbe soldi per un estremo difensore così inaffidabile e che ha al suo attivo una buona stagione a Carpi in serie B ed una lunga lista di errori macroscopici?), mentre per un prestito qualche speranza c’è. A tal proposito, infatti, dalla serie B sono arrivate richieste proprio dal Carpi e dal Cesena, ma nelle ultime ore si è fatto sotto con insistenza l’Empoli che ha appena perso il suo portiere, Provedel, che ha accusato la frattura della tibia che lo terrà fuori dai giochi per almeno 3 mesi. Nonostante i toscani siano in piena corsa per la promozione, sono pronti ad affidarsi al rischio di piazzare in porta Gabriel, più che altro perché il tempo stringe ed il calciomercato sta per suonare il gong di chiusura. Chissà che la piazza empolese, dopo aver rivitalizzato e rilanciato due allenatori reduci da esoneri a raffica come Sarri e Giampaolo, non possa fare il miracolo pure con Gabriel. Il Milan aspetta e spera.