19 agosto 2019
Aggiornato 05:30

Milan: Mirabelli smentisce il litigio per Gomez, le parti si riavvicinano

Il limite per la chiusura della trattativa è giovedì sera, quando chiuderà la finestra invernale del mercato in Argentina. Ecco perchè le parti sono ancora a colloquio.

Il ds del Milan Massimiliano Mirabelli
Il ds del Milan Massimiliano Mirabelli ANSA

MILANO - La giornata dedicata al consueto tira e molla tra Augusto Paraja,  agente di Gustavo Gomez, e Massimiliano Mirabelli per la cessione del difensore paraguayano al Boca Juniors era iniziata sotto i peggiori auspici. Oltre alle solite notizie relativa ad una ancora consistente distanza tra le parti (gli Xeneizes offrono 5 milioni per l’obbligo di riscatto, il Milan ne chiede almeno 7), la stampa argentina ha riportato anche curiosi aggiornamenti dal fronte della trattativa. Secondo i colleghi di 'TyC Sports’, infatti, nell'ultimo incontro avvenuto tra i due nell'ufficio del ds rossonero in via Aldo Rossi, sarebbero addirittura volate le sedie, bicchieri e perfino una vetrata rotta.

Nessun litigio
Sollecitato a rispondere, il direttore dell’area tecnica del Milan non si è tirato indietro e attraverso il suo profilo Twitter ha rilasciato una dichiarazione che tende a smentire categoricamente quanto raccontato in Argentina: «In merito alle voci di un litigio con l'agente di Gustavo Gomez, ci tengo a precisare che sono completamente false. Sulle trattative di mercato in essere, in questo momento concentrate sulle uscite, preferiamo mantenere il massimo riserbo».

Si tratta ancora
Intanto le parti sono di nuovo a colloquio anche oggi, a conferma della piena volontà sia del Milan che del Boca e di Gustavo Gomez di chiudere l’operazione entro i tempi concessi dalla finestra di mercato in Argentina, che chiude giovedì sera. Tutti i giocatori tesserati dopo quel giorno potranno giocare nelle coppe, ma non in campionato, ecco perchè il club di Buenos Aires proverà a forzare la mano al Milan per chiudere in tempo utile una trattativa che diventando la vera telenovela del mercato invernale.