14 luglio 2020
Aggiornato 04:00
MotoGP

Lorenzo imita Valentino Rossi: anche lui ha un coach personale

Come il Dottore che ha ingaggiato Luca Cadalora, pure Por Fuera sceglie un suo allenatore in pista: Alex Debon, ex pilota di 250, che affiancherà Michele Pirro

Jorge Lorenzo nel box della Ducati
Jorge Lorenzo nel box della Ducati Ducati

ROMA – Anche Jorge Lorenzo segue l'esempio di Valentino Rossi, affidandosi ad un coach in pista. Come il Dottore ha scelto qualche anno fa di affiancarsi nel box un esperto campione come Luca Cadalora nel ruolo di consigliere, infatti, Por Fuera ha sentito il bisogno dell'aiuto di un ex collega per aiutarlo a migliorare i suoi risultati dopo la difficile stagione di debutto in Ducati, conclusa appena al settimo posto in campionato mentre il suo compagno di squadra Andrea Dovizioso ha lottato per il titolo fino all'ultima gara.

Nuovo acquisto
Per la verità il cinque volte iridato maiorchino ha già avuto al suo fianco degli aiutanti: prima Wilco Zeelenberg in Yamaha, poi il collaudatore Michele Pirro a Borgo Panigale, ma in entrambi i casi si trattava di dipendenti della casa, non suoi personali. Stavolta, invece, Jorge ha preferito ingaggiare direttamente il suo allenatore, visti i numerosi impegni di Pirro, come wild card e pilota ufficiale nel campionato italiano Superbike, che gli impediscono di essere presente con continuità sui campi di gara. Così, lo spagnolo ha chiamato come suo braccio destro il suo connazionale Alex Debon, che ha già iniziato a lavorare con lui nei test invernali del mese scorso a Valencia e Jerez e sarà presente a tutti i Gran Premi del 2018. «Sono molto felice di fare ciò che mi piace di più, grazie Lorenzo», ha dichiarato il neo coach. L'annuncio ufficiale è arrivato attraverso i social.

La carriera
Debon ha disputato 152 gare in carriera tra le classi 250 e Moto2 a cavallo tra le stagioni 1998 e 2010, conquistando due vittorie e un quarto posto in campionato nel 2008. Ma è anche una vecchia conoscenza sia di Lorenzo che del direttore generale della Ducati, Gigi Dall'Igna: fu infatti collaudatore per la Aprilia in 250 negli anni 2006-2007, quando l'iberico vinse due titoli mondiali sotto la direzione tecnica dell'ingegnere veneto.