22 ottobre 2019
Aggiornato 19:00

Un ex campione milanista in lizza per la panchina del Crotone

Le dimissioni di Nicola sono ufficiali e l’ormai ex tecnico dei calabresi non tornerà indietro nella sua decisione. Fra i possibili sostituti spunta un nome a sorpresa, caro ai tifosi rossoneri

Il Crotone va alla ricerca di un'altra salvezza in serie A. Ma con quale allenatore?
Il Crotone va alla ricerca di un'altra salvezza in serie A. Ma con quale allenatore? ANSA

CROTONE - Le dimissioni di Davide Nicola da allenatore del Crotone hanno lasciata sgomenta una città intera, scossa dall’addio del tecnico della miracolosa salvezza dell’anno scorso, artefice anche quest’anno di un inizio di stagione positivo coi calabresi quint’ultimi e con 2 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Nicola non ha gradito alcuni atteggiamenti della società dopo le ultime sconfitte (4 di fila considerando campionato e Coppa Italia), non avvertendo quella pazienza e quella riconoscenza che credeva (a ragione) di essersi meritato.

I nomi per il futuro

Dimissioni secche ed irrevocabili, nonostante i tentativi della dirigenza crotonese di convincere l’allenatore torinese a ripensarci; niente da fare, Nicola va via e costringe il Crotone a cercare un nuovo tecnico, in fretta, perché domenica c’è già una sfida importantissima in casa del Sassuolo. Il nome più gettonato per sostituire Nicola è quello di Massimo Drago, già allenatore dei rossoblu in serie B dal 2012 al 2015, debuttante in serie A ma profondo conoscitore della piazza; le alternative sono l’ex commissario tecnico dell’Albania, De Biasi, appena esonerato in Spagna dall’Alaves, Stefano Colantuono (che avrebbe però rifiutato), Roberto Stellone, Domenico Di Carlo e, a sorpresa, Alessandro Nesta che da circa una quindicina di giorni si è dimesso dalla panchina del Miami negli Stati Uniti.

Rischi e fascino

All’ex difensore di Lazio e Milan è stata proposta la panchina del Crotone, pur con tutti i rischi del caso, perché Nesta sarebbe un esordiente assoluto non solo in serie A, ma in qualsiasi campionato italiano; l’esperienza maturata in America e il grande carisma espresso da calciatore possono bastare a salvare i calabresi, scossi dall’addio di Nicola? A Crotone riflettono seriamente e dopo aver svezzato Gasperini, Juric e Nicola, sono convinti di poter azzardare anche con Alessandro Nesta, pronto a fare la valigie e a lasciare la costa statunitense per sbarcare su quella calabrese. La curiosità dei tifosi del Milan per Milan-Crotone a San Siro del prossimo 6 gennaio è stuzzicata profondamente al pensiero del confronto in panchina fra due ex amatissimi: Gennaro Gattuso alla guida del Milan, Alessandro Nesta alla guida del Crotone, un amarcord da veri cuori rossoneri.