15 novembre 2019
Aggiornato 06:30

Inter-Real Madrid: bomba di mercato in arrivo?

Ciò che al momento appare impossibile potrebbe concretizzarsi incredibilmente la prossima estate, quando il club campione d'Europa in carica andrà all'assalto della stella interista, dell'uomo ora incedibile ma che a luglio può essere il protagonista del calciomercato internazionale e far rischiare ai nerazzurri di perdere il punto di diamante della squadra: Mauro Icardi

Inter e Real Madrid: qui rivali in campo, presto lo saranno anche sul mercato?
Inter e Real Madrid: qui rivali in campo, presto lo saranno anche sul mercato? ANSA

MILANO - La parte nerazzurra di Milano trema e non si tratta solo del freddo invernale che sta prendendo corpo in Italia in questo momento. I brividi interisti riguardano tutt'altro e hanno odore di calciomercato, perchè a tener banco in casa Inter nelle ultime ore c'è la questione legata a Mauro Icardi, centravanti, capitano e simbolo nerazzurro, finito pesantemente nelle mire del Real Madrid che è pronto a versare qualsiasi cifra per arrivare all'attaccante argentino. Dapprima sornione e poi facendo uscire lentamente la testa dal guscio, il club campione d'Europa in carica punta dritto su Icardi, addirittura qualcuno in Spagna ha scritto che emissari madrileni sarebbero arrivati in Italia fra Natale e Capodanno per sborsare 110 milioni di euro per portare il centravanti al Bernabeu già nel prossimo mese di gennaio.

Clausola sì-clausola no

Un'idea onestamente irrealizzabile, un po' perchè Icardi non lascerebbe mai l'Inter a metà stagione, un po' perchè la società milanese non lo farebbe mai partire l'argentino a gennaio con un campionato ancora tutto da giocare e un po' perchè la famosa clausola (di appunto 1110 milioni) sbandierata in Spagna esiste ma è valida solamente da luglio 2018 e non per il calciomercato invernale. Il Real, però, è attivissimo su Icardi ed è pronto a fiondarsi nuovamente sull'ex sampdoriano nella prossima estate, motivo per il quale l'Inter sta alacremente lavorando con l'entourage del calciatore e con la moglie-agente, Wanda Nara, per un adeguamento di contratto e per portare la clausola addirittura ad una cifra vicina ai 200 milioni di euro, alzando ancor di più il muro per trattenere forse l'unico giocatore in grado da solo di reggere la squadra nerazzurra, certamente il centravanti più forte della serie A.