19 agosto 2019
Aggiornato 18:30

Futuro Milan: Suso avverte Fassone

Parole importanti quelle pronunciate dall’attaccante spagnolo all’indomani della preziosa vittoria ottenuta dai rossoneri sul campo del Chievo. Alla domanda se c’è pericolo che possa essere lui uno dei due big ceduti in estate in caso di mancato approdo in Champions, Suso è stato chiaro: «Ho appena rinnovato e voglio restare al Milan».

L'attaccante spagnolo del Milan Suso
L'attaccante spagnolo del Milan Suso ANSA

MILANO - In una delle sue recenti interviste, l’amministratore delegato rossonero Marco Fassone ha ribadito un concetto già abbondantemente noto: in caso di mancata qualificazione alla prossima edizione della Champions League, il Milan dovrà procedere ad un paio di cessioni eccellenti per alleggerire il bilancio del club. Chiamato a rispondere sul tema particolarmente caldo in queste settimane al Milan, alla domanda dei cronisti se uno dei due indiziati potrà un domani essere lui, Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, meglio noto come Suso, non ha avuto dubbi: «Io ho rinnovato poco tempo fa e Fassone non mi ha detto niente al riguardo. Io mi sento molto importante per questo club e nella mia testa c'è la voglia di rimanere per tanto tempo al Milan». 

Resto qui
Un messaggio che al tempo stesso contiene una straordinaria dichiarazione d’amore nei confronti del club di via Aldo Rossi, ma anche un messaggio di avvertimento alla dirigenza rossonera: se si dovesse mai arrivare a dover cedere un paio di pezzi pregiati della rosa rossonera, meglio non fare affidamento sul numero 8. A maggior ragione dopo la serata di ieri al Bentegodi di Verona, durante la quale Suso ha avuto anche l’onore di indossare la fascia di capitano al momento della sostituzione di Lucas Biglia («È stato bello indossarla, anche solo per pochi minuti»).
I tifosi del Milan possono essere felici: il fuoriclasse rossonero resterà ancora a lungo a Milanello.