22 ottobre 2019
Aggiornato 17:30

Cairo attacca il VAR: “Sta penalizzando il Torino”

Pesantissime dichiarazioni del presidente granata contro la svolta tecnologica che aiuta gli arbitri nelle decisioni durante le partite

Urbano Cairo, presidente del Torino
Urbano Cairo, presidente del Torino ANSA

TORINO - Il 2-2 casalingo di domenica scorsa contro il Verona non è stato ancora digerito dal Torino che era comodamente in vantaggio per 2-0 fin quasi al 90’. Se a questo si aggiunge che il pareggio contro i gialloblu è arrivato una settimana dopo la scoppola nel derby, appare scontato che l’umore del popolo granata non sia dei migliori. E poi c’è il VAR, la grande innovazione tecnologica di quest’anno, che sta inevitabilmente generando discussioni e diatribe fra tifosi e addetti ai lavori; Urbano Cairo, presidente del Torino, non sembra soddisfatto dalla video assistenza, soprattutto poiché ritiene la sua squadra fortemente penalizzata dalle decisioni arbitrali, come confermato di fronte ai microfoni di Radio24: «Il VAR ci sta fortemente penalizzando - ha affermato il patron torinista - a cominciare dalla prima giornata a Bologna quando ci è stato tolto un gol regolare e negato un calcio di rigore evidente. Pazienza, mi son detto, è la prima giornata, miglioreremo tutti. E invece che succede domenica scorsa? Che convalidano il gol di Kean del Verona nonostante un piede in fuorigioco; oltretutto la Gazzetta dello Sport, che è il mio giornale, ha addirittura scritto che era realmente in linea il piede di Kean, quando in realtà bastava controllare le linee virtuali tracciate dalla tv per capire che fosse una posizione irregolare. Certamente il Torino è stato assai penalizzato dalle decisioni del VAR, nonostante io considero questa innovazione molto positiva, purchè utilizzata correttamente».