20 febbraio 2019
Aggiornato 08:00

Serie A ai raggi X: duello Juve-Napoli, dietro c’è il Milan

Interessante approfondimento statistico dopo cinque giornate di campionato. Se le due attuali regine della nostra serie A, Juventus e Napoli, guidano incontrastate le varie classifiche relative a possesso palla, palle recuperate, totale passaggi e percentuali realizzative, il Milan in costruzione di Montella si fa largo tra le possibili inseguitrici.

La gioia dei rossoneri dopo la vittoria di Crotone
La gioia dei rossoneri dopo la vittoria di Crotone ANSA

MILANO - Apprestiamoci ad una stagione ricca di colpi di scena, probabilmente ben diversa da quanto hanno raccontanto gli ultimi sei campionati di serie A, praticamente dominati (tranne il primo, quello del famoso gol di Muntari, scippato al Milan di Allegri) dalla vorace ed insaziabile Juventus. Quest’anno i bianconeri sono ancora lassù a comandare, ma non da soli, perchè accanto si staglia il profilo sempre più ingombrante del Napoli di Sarri, a pari punti e a punteggio pieno dopo le prime 5 giornate di campionato.

Dietro le prime
Quello che però sorprende è che, almeno secondo i dati statistici offerti da questo scorcio di stagione, dietro le due regine della nostra serie A c’è il Milan. Ancora in costruzione, per carità, ma - come recita la Gazzetta dello Sport in edicola oggi, in «costruzione positiva».
Secondo i numeri offerti dalla Rosea, la squadra di Montella fa un calcio di possesso (secondo dietro il Napoli), anche se più lento (ha meno passaggi della Juventus terza in graduatoria), e con pochi dribbling. Però i rossoneri occupano bene il campo in larghezza, merito anche del passaggio alla difesa a tre: così il Milan resta alto e molto corto, tira tanto in porta e da dentro l’area e crossa meno solo dell’Inter. Restano un paio di pecche su cui mister Montella dovrà lavorare per perfezionare la macchina rossonera: i pochi dribbling, appena 26, e una bassa percentuale di realizzazione, 15%. 
Ma le prime in classifica sono solo poco più su.