27 maggio 2019
Aggiornato 07:30
Calcio

Juventus: idea Thiago Silva

L’ex milanista è l’ultima idea di Marotta per trovare il sostituto di Bonucci, nonostante le smentite di rito e nonostante il club bianconero continui ad assicurare che il neo rossonero non sarà rimpiazzato

Thiago Silva, difensore del Paris Saint Germain e della nazionale brasiliana
Thiago Silva, difensore del Paris Saint Germain e della nazionale brasiliana ( ANSA )

TORINO - La cessione di Leonardo Bonucci, seppur concordata con calciatore, allenatore e società, ha lasciato nella difesa della Juventus un vuoto che colmare non sarà semplice. Giuseppe Marotta continua a rassicurare tutti: «La Juve non cerca difensori centrali», afferma seccamente il dirigente juventino, ma la realtà è che senza Bonucci, con un Barzagli pizzicato dai segni dell’età e con Benatia e Rugani che per motivi diversi non convincono pienamente i bianconeri, il solo Chiellini non può reggere da solo la retroguardia campione d’Italia. Portare Caldara a Torino con un anno d’anticipo è praticamente impossibile, perché l’Atalanta non molla il suo pupillo dopo essersi già privata di Conti e Kessie, e così l’idea della Juventus è quella di acquistare davvero un difensore centrale di esperienza e spessore internazionale.

Più di un’idea

Tiepido l’interesse per Garay del Valencia (spinto più dal club spagnolo che dal reale volere juventino), difficile arrivare a Manolas della Roma, la dirigenza juventina è intenzionata a provare l’assalto a Thiago Silva, perno e capitano del Paris Saint Germain ma che non disdegnerebbe un ritorno in Italia dopo gli anni al Milan e la cessione in Francia nel 2012. I parigini difficilmente si priverebbero del brasiliano, e in ogni caso non prima di aver reperito un sostituto adeguato, ma l’inserimento dell’ex milanista nella trattativa per Matuidi potrebbe rendere tutto più agevole; per ora una semplice idea, forse tra qualche settimana l’asse Milan-Juventus (stavolta trasversalmente) potrebbe scrivere un altro capitolo. Vedere Bonucci in rossonero e Thiago Silva in bianconero, insomma, rischia di non essere solo un mero gioco di colori.