18 settembre 2019
Aggiornato 13:00

Milan: gli agenti di Ghezzal in sede. Affare possibile

L’esterno appena svincolatosi dal Lione è più di un’idea per i rossoneri che hanno fiutato l’affare ed incontrato a Milano l’entourage del calciatore

Rachid Ghezzal: è rimasto svincolato dopo la fine del contratto con il Lione
Rachid Ghezzal: è rimasto svincolato dopo la fine del contratto con il Lione ANSA

MILANO - L’ultima idea per il calciomercato del Milan è quella legata a Rachid Ghezzal, 25 enne esterno d’attacco algerino, appena svincolato dal Lione dopo 4 stagioni passate in Francia. L’entourage del calciatore, composto dai due fratelli fra cui Abdelkader, ex centravanti di Bari e Crotone, è stato ricevuto dai dirigenti rossoneri nella sede milanista, intrattenendosi per un colloquio dal quale non sono emersi particolari rilevanti, ma che conferma l’intenzione del Milan di approfondire il sondaggio con un calciatore che arriverebbe a costo zero dopo lo svincolo dal Lione, peraltro l’unica squadra di club con cui abbia giocato finora.

Caratteristiche tecniche

Centrocampista di fascia, tutto mancino, Ghezzal possiede ottima tecnica individuale, notevole estro, oltre ad essere bravo a ricoprire tutti i ruoli della fascia, dal centrocampo all’attacco, garantendo copertura e prestazioni offensive. Adattissimo al modulo 4-2-3-1, ma utile anche in un 4-3-3 o in un 4-4-2 molto offensivo, l’esterno algerino è in grado di fornire rigore e disciplina tattica, un perfetto soldato per tutti gli allenatori; la poca attitudine al gol è forse il suo tallone d’Achille, anche se le qualità descritte sopra lo aiutano a sopperire con gioco ed assist la mancanza di lucidità sotto rete (119 presenze con la maglia del Lione, 14 gol e 20 assist in 4 anni). Nella gara dei quarti di finale dell’ultima Coppa Uefa fra Lione e Roma, Ghezzal è stato uno dei migliori in campo, risultando decisivo nella rimonta transalpina all’andata dall’1-2 al 4-2 finale; il Milan sonda ed è pronto a colpire, piazzando un colpo a zero utile a rinforzare ancor di più l’organico a disposizione di Montella.