26 giugno 2019
Aggiornato 07:30

Milan: Lega e Cina, due buone notizie per i tifosi rossoneri

Concluso l’iter burocratico della Lega Calcio: l’analisi della documentazione relativa al nuovo proprietario del Milan ha fornito elementi sufficienti per garantire l’onorabilità e la solidità di Li Yonghong. Intanto nella sede di Casa Milan è nata la nuova società Milan China, con lo scopo di aumentare i ricavi sul mercato d’oriente.

Li Yonghong con Han Li e Marco Fassone
Li Yonghong con Han Li e Marco Fassone ( ANSA )

MILANO - Giornata importante quella di oggi per il Milan: con il certificato antimafia rilasciato questa mattina dalla Prefettura di Milano, la Lega Serie A ha concluso l'iter per la raccolta dei documenti relativi al nuovo proprietario cinese del club rossonero, Li Yonghong, e ha trasmesso il dossier alla Federcalcio, in base alle norme federali sulla verifica dell'onorabilità e la solidità finanziaria di chi possiede almeno il 10% di un club. 

Nasce Milan China
Nella mattinata, nella sede rossonera di via Aldo Rossi, si è anche tenuto il cda del club, che - secondo quanto viene fatto filtrare - ha approvato il budget per l'iscrizione al prossimo campionato e all'Europa League, e ha deliberato la costituzione di Milan China, la società con il compito di seguire da vicino lo sviluppo commerciale del Milan sul mercato cinese per aumentare i ricavi. Non è ancora nota la città dove avrà sede.