21 novembre 2019
Aggiornato 13:30

Milan, ecco il piano di Li Yonghong: scudetto entro il 2022

Il Sole 24 Ore ha diffuso alcuni stralci del business plan presentato da Fassone all’Uefa per il famoso voluntary agreement, momentaneamente messo in stand by fino a ottobre. Nei piani di Li Yonghong i ricavi dovrebbero raddoppiare in pochi anni, il Milan conquisterà l’accesso alla Champions League dalla prossima stagione e lo scudetto in un quinquennio.

Li Yonghong, con Han Li e Marco Fassone
Li Yonghong, con Han Li e Marco Fassone ANSA

MILANO - Questo Milan fa sul serio, almeno a livello di intenzioni. Nella giornata di oggi, il blogger del Sole 24 Ore Carlo Festa ha diffuso alcuni stralci del business plan presentato dall’Ac Milan alla Uefa per il famoso voluntary agreement (momentaneamente rispedito al mittente dal principale organo calcistico europeo, ma solo nell’attesa di conoscere meglio il proprietario del club Li Yonghong di cui effettivamente si continua a sapere ancora ben poco) e i numeri sono incredibili. 
Tanto che l’Uefa non ha ritenuto del tutto soddisfacenti le spiegazioni relative alla struttura della nuova società e soprattutto le modalità del piano di sviluppo sul mercato cinese che dovrebbero portare il Milan ad aumentare a livello esponenziale ed è per questo che le parti si sono date un ulteriore appuntamento ad ottobre.

I numeri
Intanto vediamolo questo piano finanziario presentato da Marco Fassone. Secondo il Sole 24 Ore, nei piani rossoneri «i ricavi totali dovrebbero salire dai 206,3 milioni della stagione 2015/2016 e 196,2 milioni della stagione 2016/2017 ai 273 milioni di fine 2018, per balzare a 426,2 milioni a fine 2019, a 447,5 milioni nel 2020, a 486,1 milioni nel 2021 per concludere a 524 milioni nella stagione 2021/2022 più che raddoppiando quindi il fatturato rispetto all’attuale. Il vero volano sarà la crescita del mercato cinese, dove è in costituzione la newco Milan China. Già nella prossima stagione ci dovrebbero essere, secondo il business plan, circa 90 milioni di euro in piu. Nel 2018/2019 il giro d’affari passerà a 183 milioni, a fine 2020 a 196 milioni, a fine 2021 a 213,5 milioni, nel 2021/2022 a 225 milioni». 

Campioni in 5 anni
Numeri assai ambiziosi che l’Uefa ha ritenuto di dover verificare nei prossimi mesi e che - secondo i piani del club di via Aldo Rossi - dovrebbero consentire al Milan l’accesso alla qualificazione in Champions League già dalla prossima stagione, mentre il piano finanziario di Li Yonghong prevede la conquista dello scudetto al massimo in cinque anni, quindi entro il 2021-22.