16 dicembre 2019
Aggiornato 13:30
Terza sessione di prove libere della MotoGP ad Austin

Marc Marquez cade due volte, Maverick Vinales vola in testa

La pista fredda e umida si trasforma in una trappola per molti piloti e fioccano le scivolate: il campione del mondo ne finisce vittima in un paio di occasioni. Il capolista iridato, invece, proprio negli ultimi minuti stacca il miglior tempo del weekend

AUSTIN – La temperatura scende di venti gradi, l'umidità sale, l'aderenza dell'asfalto crolla. Così la pista di Austin, nella terza sessione di prove libere del sabato mattina, si è trasformata in un'autentica trappola. E le scivolate sono fioccate: nell'ordine, ne sono finiti vittime Andrea Dovizioso, Alex Rins (quello che ha avuto la peggio, riportando una frattura al polso), due volte Aleix Espargaro, Alvaro Bautista, Sam Lowes, Andrea Iannone e anche Jorge Lorenzo, che si è così giocato le sue chance di poter entrare direttamente nella fase finale delle qualifiche. Doppia caduta anche per Marc Marquez, fino a quel momento il più veloce di tutti: prima è finito per terra alla curva 18, poi alla curva 15, sbalzato in aria quando la sua gomma posteriore ha improvvisamente perso grip. In queste condizioni, quasi tutti i piloti non sono riusciti a migliorare i loro tempi stabilito ieri, dunque la classifica combinata è rimasta pressoché invariata. Quasi, però, perché uno che è riuscito a stampare un giro fenomenale proprio negli ultimi minuti c'è stato, ed è stato sempre il solito: Maverick Vinales. Il suo 2:03.979 è stato il crono più veloce stabilito fino a questo momento nel weekend, mentre alle sue spalle ha fatto un balzo in avanti anche Dani Pedrosa, risalendo al secondo posto del turno e al terzo complessivo. Le prime posizoni della graduatoria odierna sono completate nell'ordine da Cal Crutchlow, Marc Marquez, Scott Redding, Jack Miller, Johann Zarco, Loris Baz, Tito Rabat, Danilo Petrucci, Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo, Jonas Folger, Hector Barbera e Valentino Rossi (quindicesimo), tutti comunque più lenti di ieri e con parziali dunque poco significativi. La MotoGP torna in pista alle 20:30 ora italiana per la quarta e ultima sessione di libere, subito dopo il via alle qualifiche.