16 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
Il centauro inglese continua a convincere

Un'altra impresa di Cal Crutchlow sul bagnato: è prima fila

Nelle complicate condizioni meteo delle qualifiche di Phillip Island, il pilota britannico del team Lcr si conferma il migliore dei privati, centrando la posizione più elevata della stagione in griglia di partenza dopo la pole in casa a Silverstone

Cal Crutchlow festeggia la prima fila a Phillip Island
Cal Crutchlow festeggia la prima fila a Phillip Island Michelin

PHILLIP ISLAND – Cal Crutchlow partirà dalla prima fila domani nel Gran Premio d’Australia dopo aver piazzato la sua Rcv numero 35 al secondo posto dietro a Marc Marquez e davanti a Pol Espargaro. Ancora una volta il britannico è il miglior pilota privato della griglia di partenza dopo aver preso parte alle eliminatorie (sul bagnato) e alla fase finale delle qualifiche montando una gomma intermedia sul davanti ed una slick sull’anteriore. A causa del maltempo che tormenta il circuito oceanico da due giorni, Crutchlow e colleghi non hanno ancora disputato una sessione completa sull’asciutto ma in vista di una gara senza pioggia, il warm up di domani mattina verrà prolungato di 10 minuti per dare la possibilità ai piloti e ai team di verificare la messa a punto in vista dei 27 giri in programma alle 16 ora locale. «Ho pensato di uscire con le intermedie per fare un primo giro di riferimento e poi rientrare con la slick per fare il giro veloce – racconta Cal – Lo sapevo che non potevo contare su una slick anche all'anteriore perché non c’era tempo a sufficienza per montarla sulla seconda moto. In pratica le cose non sono proprio andate secondo i piani ma è colpa mia perché avrei dovuto uscire subito con le gomme da asciutto come faccio di solito. Ma va benissimo così. Il team ha svolto un ottimo lavoro come sempre e non è facile, considerati i diversi cambi sulla moto a causa del maltempo. Fino ad ora non è stato un weekend facile per nessuno e specialmente per i fan che sono lì fuori sotto la pioggia a fare il tifo per noi. Spero davvero che riusciremo a fare una bella gara domani e regalare loro lo spettacolo che si meritano».