20 settembre 2019
Aggiornato 14:00

Zaza e Batshuayi: per l’attacco il Milan cerca in Premier

Interessanti ipotesi di mercato per l’attacco rossonero. Già a gennaio Fassone e Mirabelli potrebbero tentare il colpaccio con uno dei due attaccanti al momento fuori dai giochi nei rispettivi club. Il West Ham sembra intenzionato a non far scattare l’obbligo di riscatto per l’ex juventino, mentre il Chelsea cederebbe il francese in prestito.

MILANO - Si fanno sempre più insistenti le voci che raccontano di un Milan particolarmente interessato agli accadimenti in Premier League. Una di queste indiscrezioni riporta con sempre maggiore veemenza a Simone Zaza, ormai un oggetto misterioso al West Ham e per questo motivo presto sulla via del ritorno in Italia. Secondo quanto riferisce Premium Sport, il club di Londra sembrerebbe intenzionato a non far scattare la clausola relativa all’obbligo di riscatto al raggiungimento delle 15 presenze. Ad oggi l’attaccante di proprietà della Juventus ne ha totalizzate appena 5 ed è facile prevedere un epilogo simile a quello toccato la scorsa stagione ad El Shaarawy al Monaco. Compreso un rientro anticipato in Italia già nel mercato di gennaio.

Zaza come El Shaarawy

Il Milan è sempre stato in cima ai pensieri di Simone Zaza, ma a questo punto, con la conferma di Bacca, è difficile immaginare collocazione nella rosa rossonera per la punta lucana. A meno che Fassone e Mirabelli non decidano di rinunciare a Luiz Adriano e/o a Gianluca Lapadula, in modo da liberare qualche armadietto a Milanello.

Batshuayi via in prestito

In quest’ottica assume una stuzzicante valenza anche un’altra voce proveniente dall’Inghilterra riguardante il centravanti Batshuayi del Chelsea. Antonio Conte finora ha utilizzato l’ex Marsiglia appena 52 minuti. Davvero troppo poco per un calciatore pagato ben 39 milioni di euro appena 6 mesi fa. Ecco quindi farsi largo l’opzione prestito che i Blues potrebbero prendere in considerazione per non vedere crollare il valore di mercato del ragazzo, costretto finora a fare solo tanta panchina. In prima fila ci sarebbe l’ex club di Batshuayi, il Marsiglia appunto, ma visti i buoni rapporti tra Chelsea e Milan (vedi anche l’operazione Pasalic) non è escluso che il club di via Aldo Rossi possa essere preferito ai francesi.