21 aprile 2021
Aggiornato 11:00
Calciomercato Milan

E' Ginter il nome nuovo per la difesa rossonera

La nuova dirigenza rossonera, in attesa dell’insediamento ufficiale, è già al lavoro per costruire il Milan che verrà. Nel mirino di Fassone e Mirabelli sembra essere finito il campione del mondo Matthias Ginter, difensore del Borussia Dortmund e della nazionale tedesca.

MILANO - Prepariamoci, da qui al prossimo mese di gennaio - quando verosimilmente la nuova task force di mercato rossonera entrerà d’ufficio in azione - ci toccherà un fuoco di fila di spifferi, indiscrezioni, sussurri di mercato che alla fine ne avremo le tasche piene. Intanto però vale la pena di sottolineare l’ultima voce che riguarda il Milan che verrà.
Secondo radio mercato, Fassone e Mirabelli, ancora non ufficialmente ai posti di comando ma praticamente già al lavoro da qualche settimana, avrebbero messo nel mirino il campione del mondo con la Germania Matthias Ginter.

Campione del mondo
L’eclettico difensore tedesco (può giocare centrale di difesa, terzino destro basso e perfino mediano di rottura) è un classe ’94, quindi giovanissimo, ma è già entrato di diritto nel calcio che conta, finendo addirittura nella lista dei 23 scelti da Joachim Loew per difendere l’onore teutonico ai recenti Mondiali di calcio in Brasile. In quella competizione Ginter non scese mai in campo ma ad oggi vanta già 9 presenze con la selezione tedesca, senza dimenticare le oltre 100 partite già giocate in Bundesliga prima con la maglia del Friburgo, poi con quella del Borussia Dortmund.

Rivali prestigiose
Considerato in patria l’erede di Lahm, anche se le sue caratteristiche fisiche parlano d’altro (il difensore giallonero è un colosso alto 189 per 87 kg, tutt’altra cosa rispetto all’esile ex capitano della Germania), Ginter è già stato oggetto di attenzioni da parte di diversi club in Europa, tra cui il Paris Saint Germain e l’immancabile Bayern Monaco. Il Dortmund ha tenuto duro ma, in considerazione di un valore di mercato che continua a salire (adesso siamo attorno ai 12 milioni) fino a quando potrà resistere?

Milan già al lavoro
Intanto pare che emissari del Milan fossero al Signal Iduna Park, meglio conosciuto come Westfalenstadion, per seguire il giovane Ginter contro il Real Madrid. E chissà che non si sia trattato del primo passo per un’offensiva in piena regola nei confronti di colui che potrebbe rappresentare da qui ai prossimi 15 anni il futuro partner di Alessio Romagnoli al centro della difesa del Milan.